SMART LIVE W-END 24-27 Gennaio 2013

Standard

Eventi di musica dal vivo e divulgazione musicale
consigliati dalla redazione di Romalive.biz
nel weekend romano dal 24 al 27 Gennaio 2013

per segnalare un evento cristiana.piraino@gmail.com

Jazzit Award 2012 28divino
28Divino jazz club vincitore del Jazzit Award 2012.
Congratulazioni
>> POST DEDICATO


Giov. 24.1.2013

ATREIO-SBROLLI more than a DUO
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21  h. 22:00
Ingresso con tessera stagionale € 10,00
contributo musica € 5,00

Andrea Atreio, Chapman Stick
Claudio Sbrolli, Batteria

Atreio-Sbrolli Duo, qualcosa di veramente diverso, dove un innovativo ed irriverente Chapman Stick si accoppia ad una Batteria essenziale ed assoluta. Le vostre orecchie annegheranno in un circo di suoni dove le versatili 12 corde dello Stick di Atreio incontrano l’infallibile ritmica della batteria di Claudio Sbrolli per dare voce ad un intesa sincera, autentica e ricca di ispirazioni.

200px-Chapman_Sticks

Il Chapman Stick nasce in California intorno al 1970 ed unisce le corde della chitarra alla tecnica del pianoforte: un connubio elettro-acustico ancora sconosciuto al grande pubblico. L’ultima frontiera degli strumenti a corde, lo Stick: una versatilissima tavolozza di note perfetta per la sperimentazione elettronica di effetti e sonorità tutte da scoprire e ancora da esplorare, come fa appunto Atreio, polistrumentista-compositore, uno dei pochissimi rappresentanti dello Stick in Italia che, assieme a Claudio Sbrolli, uno dei più affermati session-drummers della scena italiana, osa varcare la soglia del minimalismo verso mete ancora nuove ai cliché della musica elettrica contemporanea: un duo da non perdere! Perfetto per chi ama: Frank Zappa, King Crimson e Jazz-Rock strumentale in generale, specialmente con l’acustica del 28DiVino Jazz.

*

GIO’ & GIO’ JAZZ DUO
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Gioia Mignanelli, voce
Giovanni Aquino, chitarra

Giò & Giò jazz duo è una formazione che nasce nel 2008 dall’incontro tra Gioia Mignanelli e Giovanni Aquino. Il duo interpreta brani della tradizione jazzistica cercando di andare oltre il tradizionale sound del duo chitarra-voce avvalendosi dell’effettistica e di soluzioni di loop-on-fly.

*

THE BULLDOGS ´Beatles revival´
Cotton Club
Via Bellinzona 2 (Ang. Corso Trieste)
Apertura ristorante dalle ore 20,30
Inizio concerti ore 22,15
da € 15.00 a € 35.00

Fabio Maccheroni, lead guitar, voice
Alessandro Errichetti, rhythm guitar, basso, voce
Fabiano De Biagi, basso keyboards, voice
Andrea Secli, batteria

Immaginate che John Paul George e Ringo decidano ora di andare in tour. Purtroppo è impossibile, ma proviamo ad immaginarlo. Come sarebbe un concerto dei Beatles; forse suonerebbero i grandi pezzi degli anni ´60 ma sicuramente inserirebbero i più belli della loro esperienza al di fuori del gruppo. The Bulldogs proveranno a farvi vivere un immaginario concerto dei Beatles oggi, di nuovo in quattro sul palco.

*

GINO GORI NO AGE FOUR . . JAZZ @GUESTS
Bebop Jazz Club
Via Giulietti (Piramide)
Anche cena. Concerti dalle 22:00
Ingresso con tessera stagionale

Massimo Bognetti, chitarra
Paolo Cristiani, chitarra
Nicola Bucci, flicorno
Fabio Fochesato, basso
Gino Gori, batteria

THAT KIND of MUSIC … una sera a cena una musica speciale, per un’atmosfera gradevole che colora e valorizza il clima dell’evento, il jazz sornione ed evanescente dei NO AGE FOur

*

CINEMA URBANA47

CINEMA di Urbana47
NUOVO SPAZIO IN CITTA’ per musica arte e spettacolo
Via Urbana 47a
Questa sera 24 gennaio dalle h.  19:00 vi ricordo la festa di presentazione del nuovo spazio CINEMA che non è un cineclub, non è un locale di musica, non è un posto dove fare aperitivo ma la somma di un poco di tutto questo.

PROGRAMMA PROSSIMI GIORNI

25/1 h. 21 MASSIMO GIANGRANDE DUO
Massimo Giangrande, voce
Andrea Biagioli, pianoforte
Massimo Giangrande torna con un nuovo album “Directions” che già dal titolo sembra voler scandire le tappe di un viaggio, percorso negli ultimi anni, attraverso mondi e linguaggi di un “altrove” geografico ed interiore.

 26/1 h. 21 BALATABAREN in concerto
I Baltabaren nascono nel febbraio del 2001 dall’unione di musicisti provenienti da diverse esperienze musicali sulla scena romana.

 27/1 h. 20,30 TRE UOMINI E UNA PECORA di Stephan Elliott
cinema e matrimonio. L’inglese David e l’australiana Mia si incontrano in viaggio, si innamorano e decidono di sposarsi in Australia.

*

24 e 25 gennaio 2013
ROBERTO GATTO TRIO
Alexanderplatz Jazz club
Via Ostia, 9 (Prati)
Ingresso tesserati h.22:00

Roberto Gatto, batteria
Alessandro Lanzoni, pianoforte
Gabriele Evangelista, contrabbasso

*

Ven. 25.1.2013

HIC et NUNC
PUGLIELLI, PACE, SIMONCINI, D’AGOSTINO
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21 h. 22:30
Ingresso con tessera stagionale € 10,00
contributo musica € 5,00

Andrea Pace, sax e Ewi
Nicola Puglielli, chitarra
Piero Simoncini, c.basso
Max d’Agostino, batteria

Il progetto è il risultato dell’incontro tra linguaggi ed esperienze affini tra i musicisti di questo quartetto. La caratteristica é l’unione tra tradizione e innovazione, solidità e leggerezza. È proprio la tensione tra “stabilito” e “non” l’elemento peculiare. Brani originali, ma anche standards, costituiscono il repertorio di “HIC et NUNC” quartetto di recente formazione nato per il piacere di suonare insieme al 28DiVino Jazz.

*

I RADIO HIGWAY
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Arianna Alvisi, voce
Federica Zavaleta, voce
Valerio Mignogna, chitarra

Stanchi del solito rock? Stufi degli accordi di settima, della musica intellettuale e dei concerti dove non riconoscete neanche un pezzo? I radio highway, progetto giovane composto da Valerio Mignogna (chitarra) Arianna Alvisi e Federica Zavaleta (voci) propongono un variegato repertorio del pop dagli anni 80 ad oggi, i maggiori successi radiofonici degli ultimi 30 anni, rivisitati in acustico. Tutti quei pezzi che la radio passava all’uscita di scuola, mentre andavi al mare o durante il viaggio in autostrada con gli amici, tutti quei pezzi che avete cantato a squarciagola sotto la doccia e che forse avete dimenticato.

*

ALESSANDRO CIPOLLARI
with O’Ray Blues Band
Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina, 55
h. 21.00 Ingresso € 5,00

Continua il viaggio nel Blues della casa del Jazz di Roma. Alessandro Cipollari nasce a Velletri il 30 Aprile del 1980. All’età di nove anni entra a contatto con il mondo della musica, intraprendendo lo studio della chitarra, quello che sarà lo strumento portante della sua vita. Inizia come autodidatta, ed è grazie ad alcune persone intorno a lui che incomincia a conoscere l’immenso mondo del blues e di tutta la musica afro-americana. É appunto con brani di questo genere che forma le sue prime band, suonando nei locali e nelle piazze del panorama laziale. Dopo qualche tempo sente il bisogno di affiancare alla sua musica anche la tecnica del canto, prendendo come esempio i grandi del blues. Studia con autorevoli musicisti jazz e blues italiani, e affina le tecniche della chitarra moderna, rimanendo ugualmente legato alle atmosfere del blues più rurale…

*

MAURIZIO GIAMMARCO
Alexanderplatz Jazz club
Via Ostia, 9 (Prati)

Ingresso tesserati h.22:00

Maurizio Giammarco, sax tenore
Luca Bulgarelli, contrabbasso
Marco Valeri, batteria

*

Sab. 26.1.2013

GIANLUCA FIGLIOLA 5tet
presentazione disco “It’s strictly forbidden”
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21  h. 22:00
Ingresso con tessera stagionale € 10,00
contributo musica € 5,00

Gianluca Figliola, chitarra
Fabrizio Cassarà, sassofono tenore
Raphael Heudron, pianoforte
Paolo Scozzi, contrabbasso
Paolo Mignosi, batteria

Il quintetto, attivo sulla scena italiana da circa 4 anni, eseguirà in parte brani originali (tratti dal primo disco ufficiale It’s strictly forbidden”) alternandoli con degli standards rivisitati dal gruppo. Il repertorio scelto sintetizzerà il costante equilibrio del gruppo tra l’amore per la tradizione jazzistica e la ricerca di una originalità espressiva che guardi al futuro….

*

ROBERTO TARENZI QUARTET
Doppio set
Gregory’s jazz club
Via di Gregoriana 54
dalle 20:00 anche cena – Ingresso gratuito
meglio prenotare
T. 327.8263770 06.6796386

Roberto Tarenzi, piano
Francesco Lento, tromba
Pietro Ciancaglini, contrabbasso
Andrea Nunzi, batteria

Il doppio set al gregory’s per questa riunione di quattro artisti che ben rappresentano la nuova generazione di jazzisti italiani che raccoglie successi di pubblico e di critica in tutto il mondo. Dal “veterano” Pietro Ciancaglini, passando per la tromba di Francesco Lento e la batteria di Andrea Nunzi, fino al leader della formazione, il pianista Roberto Tarenzi. Standard, arrangiamenti, e composizioni originali per due ore di ottima musica dal vivo attraversate dal denominatore comune dello swing e del grande jazz.

*

LINDA GAMBINO URBAN SOUL
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Linda Gambino, voce, loop, cajon
Vincenzo Grieco, chitarra
Marco Polizzi, basso

Linda Gambino una bellissima voce che se non conoscete ancora vi consiglio! Urban Soul perché è il soul che ci piace, più come intenzione che solo come genere musicale; un soul urbano perché è un misto di tanti gusti, di cose sentite negli anni, un insieme di colori che si ritrovano nella nostra città e in quelle visitate. Qui in versione trio con bravissimi e coinvolgenti musicisti per un repertorio attuale con brani di artisti quali Amy Winehouse, John Legend, Paolo Nutini, Milow, Cee Lo Green, Joss Stone, Train, James Morrison etc., con contaminazioni a piacere di classici della tradizione soul: Aretha Franklin, Otis Redding…  

*

Dom. 27.1.2013

PLAYLIST 50 Anni di Rock “BEACH BOYS”
con Ernesto Assante e Gino Castaldo
Auditorium Parco della Musica
Teatro Studio
Ingresso € 8,00 h. 11:00 a.m.

Quest’anno sono in tanti a festeggiare il mezzo secolo di musica: i Beatles, Bob Dylan, i Rolling Stones. E cinquant’anni sono passati anche per i Beach Boys, leggenda della musica americana, principi e maestri del surf, parte integrante della storia del rock anzi “prima pietra” sulla quale moltissimi altri hanno costruito la propria musica. Certo, sono stati i principi del surf ma se dal 1962 al 1964 i “ragazzi da spiaggia” hanno pubblicato la bellezza di otto long playing, con più di 80 canzoni (molte delle quali indimenticabili), dal 1965 in poi la musica cambia radicalmente e i Beach Boys si allontanano dal cliché del surf, facendo propria la lezione dei Beatles e di Dylan e modificando del tutto il loro approccio alla musica, fino ad arrivare alla fine del decennio al massimo della loro creatività, entrando, assieme alla California, nell’immaginario collettivo giovanile, sull’onda di album fantastici e innovativi. Ed è proprio questo mito, questa leggenda, che Ernesto Assante e Gino Castaldo celebreranno nel terzo appuntamento di Playlist – 50 anni di Rock.

*

APERITIVO JAZZ Open Buffet & Live Jazz
“A.P.A.P.”
Charity Cafè
Via Panisperna, 68
h. 18:00 Ingresso libero

Alessia Piermarini, voce & piano
Alberto Parmegiani, hitarra

Appuntamento fisso della domenica al Charity. Il repertorio spazia da brani originali con sonorità new soul a riletture di brani famosi del panorama pop e jazz internazionale.

*

JOY GARRISON
Alexanderplatz Jazz club
Via Ostia, 9 (Prati)
Ingresso tesserati h.21:45

Joy Garrison, voce
Claudio Colasazza, piano
Francesco Puglisi, contrabbasso
Amedeo Ariano, batteria

*

NEOS TRIO
Muzak Roma
Via di Montetestaccio 38/a – Roma
Inizio concerto h. 19.30
Ingresso Free Entry Up to you
Aperitivo + prima consumazione € 10.00

Massimiliano Felice, organetto
Vincenzo Core, chitarra
Caterina Palazzi, contrabbasso

Sul palco del Muzak di via di Monte Testaccio 38, salirà domenica 27 gennaio il Nèos Trio, formazione etno-jazz composta da Massimiliano Felice all’organetto, Vincenzo Core alla chitarra e dalla contrabbassista Caterina Palazzi, reduce da concerti in Finlandia e da un calendario fitto di date in Italia con il suo quartetto per il Sudoku Killer tour. Il Trio affonda saldamente la propria musicalità nella tradizione contadina e artigiana dell’Italia del sud, ed in particolar modo nelle radici abruzzesi di due dei componenti. Dalla consapevolezza dell’importanza che riveste la conoscenza e la “coscienza” del percorso storico di un popolo, in un epoca che promuove e facilita il confronto ed il dialogo con altre culture e stili musicali, tradizionali o d’avanguardia, prendono vita composizioni folk originali in cui si alternano momenti di grande lirismo ad altri in cui interplay ed improvvisazione prendono il sopravvento.

 

*

UN SALTO NELL’ARTE

ESHO FUNI

Dom. 27.1.2013 dalle h. 16:00 alle h. 21.30
Evento di chiusura della mostra fotografica dal titolo ESHO FUNI
della fotografa Jessica Guidi
DOVE: Liberi di
P.zza di Santa Maria Liberatrice, 46

 Nota: sarà comunque possibile visitare la mostra dalle h. 18:00 alle h. 21:30 circa.

 “Il principio buddista della non dualità di vita e ambiente (in giapponese: esho funi) sostiene che la vita e il suo ambiente sono inseparabili, due aspetti fondamentali di una singola realtà. E questo è il concetto che muove e lega le immagini di questa mostra: da un piccolo paese della Calabria a Parigi, Londra, Kusadasi, Madrid, Dahab, Boston, Milano e Roma. Diverse realtà raccontate attraverso una simbiosi visiva tra l’essere umano e l’ambiente circostante” [J.G].

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...