BIENNALE MArteLive: ESPRIMETEVI IN TUTTI I MODI

Standard

di Silvana Rea

900 artisti, 21 sezioni, 40 location, 6 giorni, 250 spettacoli: questa è la Biennale MArteLive, un nuovo appuntamento con l’arte e la cultura. “Sarà ovunque”  

Con queste parole la Biennale MArteLive promette un grande ritorno con un evento unico nel suo genere. Dal 23 settembre prossimo e fino al 28, l’intera città di Roma sarà invasa da concerti, performance, mostre, proiezioni, reading, street art, videomapping, e molto altro ancora, ospitando illustri artisti nazionali ed internazionali.

Artisti e band come i Gang of Four, i Fanfarlo e ancora Summer Camp, Sadside Project, Zen Circus, Kutso, Clementino… Tutti da non perdere! Un progetto innovativo nel quale sarà coinvolta non solo la Capitale ma tutta l’intera regione Lazio. 40 sono le location selezionate per l’evento che in sei giorni ospiteranno 250 spettacoli in 16 diverse sezioni artistiche. Frosinone, Cassino (FR), Roviano (RM), Tivoli (RM), Carpineto Romano (RM), Tolfa (RM), Civitavecchia (RM), Contigliano (RI). L’intera manifestazione si presenta come un’opportunità di dialogo con tutte quelle associazioni ed organizzazioni che a livello regionale sono impegnati in altri eventi in contemporanea. Una sorta di potenziamento dell’offerta culturale e artistica dell’intera regione.

Ufficialmente la manifestazione inizierà martedì 23 settembre e l’evento principale si terrà nello spazio dell’ex Mattatoio di Testaccio, dal Campo Boario a La Pelanda, dalla Factory all’area esterna del MACRO Future. E proprio qui ci saranno le finali nazionali del contest MArteLive.

Ci sono inoltre tutta una serie di “eventi off”. Teatro, danza e circo saranno i protagonisti nelle strade del Rione Monti con il Busker In Town. Con una rassegna nei vicoli del quartiere e non solo. Anche i teatri saranno i protagonisti di spettacoli come “Angelica” che andrà in scena al Teatro Quarticciolo, mentre il centro culturale “Elsa Morante” ospiterà gli spettacoli di Teatro Segreto, Dario Aggioli, Luigi Morra, Carmen De Sandi, Cialì Sposato.

Non possiamo di certo dimenticare gli eventi che hanno come protagonista le arti visive. Mostre,performance e installazioni in tutta la città. La Pelanda-Factory, Palazzo Odereschi ed il MAAM (Museo dell’Altro e dell’Altrove) dove ci sarà un’opera di Jorit e sarà dato ampio spazio all’arte urbana con interessanti ed inedite opere di  Street art.

Grazie ai numerosi Workshop, la Biennale MArteLive si presenta come un’opportunità di confronto e formazione sull’arte e la cultura. Tra quelli più interessanti troviamo “Web Series”, “Marketing non convenzionale”, “Museologia contemporanea”, “Dall’uso delle stampanti 3D all’uso e alla storia dei pigmenti colorati”.

La maggior parte degli incontri sono gratuiti. L’intero evento è dedicato a tutte le forme artistiche e ha come obiettivo quello di puntare sull’innovazione e sull’arte emergente.

biennale-MARTELIVE 2014

COS’E’ 

La BiennaleMArteLive è la diretta prosecuzione del festival multidisciplinare MArteLive, nato nel 2001 a Roma come iniziativa di Giuseppe Casa e di un gruppo di studenti della facoltà di economia dell’Università RomaTre e di giovani proveniti dall’accademia delle belle arti di Roma. Ciò che caratterizza il format del festival sin dalle dalle origini è il sovrapporsi e susseguirisi di più spettacoli quasi in contemporanea in un’unica location, il Classico Village dal 2001 al 2002 e l’Alpheus dal 2003 al 2011 a Roma. [fonte: labiennale.eu]

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...