FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO

Standard

CORTINTESTA INTERNATIONAL SHORT FILM FESTIVAL

Scuderie Aldobrandini, FRASCATI
11-14 settembre h.18:00/24:00

Ingresso Gratuito

Nell’ambito di > FRAMMENTI 2008… ASPETTANDO I TARTARI < sta per iniziare la quarta edizione di “Cortintesta International Short Film Festival“.
Il festival, che si terrà dall’11 al 14 Settembre all’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini di Frascati, nasce come concorso dedicato a registi di tutta Italia e da questo anno anche a produzioni estere. Oltre ai cortometraggi in concorso, il programma prevede proiezioni in collaborazione con il Tekfestival, Lumiere Film e Istituto Luce.

Ogni giorno dalle ore 19 i cortometraggi in concorso e inoltre:

Giovedi 11 – ore 22
Biutiful Cauntri (2007) di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero

Venerdi 12 – ore 19 e ore 22
Jerusalem the East Side Story (2008) di >Mohammed Alatar<
Cover Boy – L’ultima rivoluzione (2006) di Carmine Amoroso.

Sabato 13 – ore 22 “FRAMMENTI DI TEK”
Il Carnevale di Dolores (2007), di Cristina Mantis
Domenica 14 – ore 20:30 “FRAMMENTI DI TEK”
Margem di Maya Da-Rin (2007), dopo le premiazioni dei vincitori.

——————————————————

Segue il Comunicato stampa di presentazione dell’Associazione Culturale SEMINTESTA
Via Mamiani 6 – 00044 Frascati – Roma
Tel/fax 0697245570
ufficiostampa.frammenti@gmail.com cell. 3407234725
www.semintesta.it
www.myspace.com/semintesta

…[Frammenti ospiterà quest’anno la quarta edizione del CORTINTESTA INTERNATIONAL SHORT FILM FESTIVAL, dedicato ai filmakers di tutta Italia e non solo.

Quest’anno il Festival, uscirà dall’affascinante cornice di Villa Sciarra per approdare nell’ancora più suggestiva atmosfera dell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini.

Il Festival segue lo scopo di ricercare e proporre gli stili e le forme più innovative sviluppate in formati non convenzionali, come il cortometraggio.
Ricerca che parte dal territorio della provincia di Roma per sconfinare in tutto il mondo.
Infatti pur confermandosi come vetrina del cortometraggio di produzione locale con una delle sezioni riservata alle opere provenienti dal Lazio, ci sarà una sezione nazionale nella quale il vincitore si aggiudicherà il Primo Premio “Il Tuscolo” offerto dal noto mensile dei Castelli Romani, e per la prima volta anche una sezione internazionale, viste le numerose richieste pervenuteci dall’estero.
I lavori sono stati selezionati dalla direzione artistica in base all’originalità, al coraggio di affrontare temi sociali, e alla sperimentazione di nuovi linguaggi e tecniche visive. I cortometraggi saranno in seguito visionati da una giuria composta da Alessandro Cappabianca, critico cinematografico, tra i fondatori di “Filmcritica” e autore di numerosi saggi cinematografici, Massimo Vattani, direttore artistico del Tekfestival, e da Serafino Murri, critico, regista e docente universitario.

Fuori concorso un’interessante selezione di proiezioni che affronta problematiche e disagi sociali, racconta storie di emarginazioni, e forse mette luce su pregiudizi ormai cristallizzati nel sentire comune.

La sezione fuori concorso si apre Giovedi 11 alle 22:00, grazie alla collaborazione di Lumiere Film, con Biutiful Cauntri (2007) di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero: storie di denuncia e testimonianza del massacro di un territorio, quello della Campania dove sono presenti 1200 discariche abusive di rifiuti tossici.
Venerdi 12 alle 19:00 , grazie alla collaborazione dell’Associazione Amicizia Italo-palestinese, l’attenzione si sposterà su Gerusalemme con Jerusalem the East Side Story (2008) di Mohammed Alatar: un’attenta analisi delle politiche israeliane per la conquista della superiorità demografica e dell’egemonia sulla città.
Si prosegue alle 22:00, in collaborazione con l’Istituo Luce, con Cover Boy – L’ultima rivoluzione (2006) del regista Carmine Amoroso, che parteciperà alla serata. Un film low-budget , girato con un nuovissimo formato digitale HDV, che racconta di due mondi che causalmente si incontrano: quello di chi, sfuggito alla rivoluzione post comunista evade dal proprio paese alla ricerca di un futuro migliore, e quello di chi, precario, vive la crisi della disoccupazione occidentale in italia.
Per “Frammenti di Tek”, la selezione che ogni anno viene realizzata in collaborazione col Tekfestival, verranno proposti i due film vincitori della sezione nazionale e internazionale.
Sabato 13 Settembre sarà presentato dalla regista Cristina Mantis Il Carnevale di Dolores (2007), docufilm elaborato sulla base di un lungo lavoro di osservazione su alcuni noti barboni di Roma.
Domenica 14 lo spazio sarà invece dedicato a Margem di Maya Da-Rin (2007), che documenta uno dei viaggi, che, partendo dal confine tra Brasile e Colombia arriva fino alla città peruviana di Iquitos, trasportano quotidianamente animali, merci e persone: si intrecciano storie, impressioni, paure, speranze.
Domenica 14 la serata si concluderà con le premiazioni dei vincitori
.]…

fonti: Associazione Culturale SEMINTESTA

Un pensiero su “FESTIVAL DEL CORTOMETRAGGIO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...