CONTRO I TAGLI AL FUS

Standard

Attori, registi, musicisti, tecnici, scenografi, costumisti e tutte le categorie di lavoratori del mondo del cinema e del teatro hanno organizzato per oggi una manifestazione contro i tagli al FUS (Fondo Unico dello Spettacolo) da parte del governo.

Il corteo si riunisce oggi 20 luglio 2009 alle ore 17.00 davanti a Montecitorio, per protestare contro la politica culturale dell’attuale governo.

I 130 milioni di euro di taglio al Fondo, sceso a 380 milioni di euro rispetto ai 511 milioni previsti dal governo precedente per il 2008, mettono in gioco la sopravvivenza del cinema italiano.



“Due film a titolo esemplificativo per tutti: Il Divo e Gomorra. Usciti vincitori dal Festival di Cannes 2009, rappresentano nel mondo il meglio del cinema italiano contemporaneo. Hanno avuto successo di critica e di pubblico ovunque. Hanno restituito gran parte del finanziamento ricevuto. Oggi, con i tagli del Fus, non sarebbe stato possibile produrli. Cecità? giudicate voi”. (Andrea Occhipinti)