ARTE VISIVA: LA ROMA CHE ABBIAMO DAVANTI

Standard

19-20-21- febbraio 2009
Mostra personale di Maurizio Yorck
SCENARI METROPOLITANI 

EXTRA – Via Giotto 1/A (Piramide)
h. 22:00

100x150_pioggia-sulla-colombo

Prima personale URBAN STYLE  per il pittore Yorck nella accogliente e altrettanto urban galleria Extra, un ex scantinato traformato ad arte dal proprietario Raoul in una bellissima galleria che oramai da 15 anni rappresenta l’approdo e il punto di partenza di tanti artisti capitolini o adottati dalla città. Come Maurizio Yorck, napoletano doc trapiantato a Roma, della quale coglie, con lo sguardo da non-romano e per questo più attento, le immagini che abbiamo davanti agli occhi tutti i giorni, come lo scorrimento del traffico o il rifornimento alla pompa di benzina. Eppure fermando sulla tela il momento in cui avviene l’azione Yorck riesce a restituire l’immagine di una città stranamente poetica, dove la luce dei fari rarefatta per l’effetto della pioggia offre una suggestione quasi mistica e la stessa pioggia non disturba più il guidatore, ma avvolge la scena con il suo fascino.

Dice Yorck: ” sono una serie di scorci metropolitani alla ricerca del bello sotto i nostri occhi. Mentre siamo in macchina soprattutto, fermi ai semafori o in coda, esasperati, non ci accorgiamo di quanto possa essere affascinante ed attraente ciò che ci circonda.
L’accento è posto soprattutto sulla luce, quella notturna, il rosso degli stop o dei semfori, riflessi sull’asfalto, a volte bagnato, le insegne delle pompe di benzina.”

nella foto: La Cristoforo Colombo, mura latine (vicino la Casa del Jazz)
__________

Links:

Maurizio Yorck

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...