MTV e il suo DOVERE MORALE

Standard

Il concertone di sabato 26|09 a Piazza del Popolo, che ha ospitato la finale degli MTV music award, ha consacrato come migliore Summer Song 2009 il brano Dentro ogni brivido di Marco Carta, lasciando alle ultime posizioni l’unico brano e artista meritevoli di  attenzione, Noemi e le sue Briciole.

Per il resto, a parte l’affetto che nutro per motivi generazionali per J-Ax, mi sembra che sia stata una bella carrellata di ovvietà, dove si nota una forte mancanza di personalità degli artisti e un basso livello musicale. A volte mi stupisco di come la gente possa apprezzare certe note e l’unica spiegazione la ritrovo nelle massicce campagne promozionali che vengono create intorno a questi  eventi. Sono mesi che MTV ‘ci’ fa il lavaggio del cervello cercando di promuovere questo circuito musicale. Ed ecco che le piazze si riempiono di gente.

Tuttavia penso che emittenti importanti come MTV, capaci di dialogare con la popolazione più giovane che sta forgiando la propria mente affinchè un giorno diventi opinione e preferenza – anche all’acquisto, hanno anche un dovere morale legato ad una divulgazione giusta e democratica della musica. Per assurdo e di conseguenza anche la musica ne soffre, perchè automaticamente, entrando a far parte del baraccone commerciale, agli occhi di un’altra opinione pubblica – quella di chi conosce tutta la musica, si scredita.

Una magra consolazione mi arriva oggi da YouTube, dove noto una raffica di insulti e provocazioni a commentare l’ultimo brano di Vasco Ad Ogni Costo, che il suo canale ha pubblicato il 25|09 . Si tratta di una cover della ballad dei Radiohead intitolata Creep, un brano autobiografico intenso ed emozionante che il Vasco nazionale trasforma in una melensa canzoncina, impoverita musicalmente e con quel sapore di tristezza triste che ormai Rossi trasmette ad ogni sua testo >>> VEDERE x CREDERE

Forse qualcosa sta cambiando nelle teste e qualcuno comincia ad aprire le orecchie. Me lo auguro. Io questa sera vado a Ponte Milvio, alla rassegna Musica Senza Confini mille suoni dal mondo evento dell’Estate Romana dedicato alla World Music e sono sicura che non ne resterò delusa. >>> POST di APPROFONDIMENTO

Annunci

2 pensieri su “MTV e il suo DOVERE MORALE

  1. Willy

    A parte il livello musicale, su MTV trovo sopra ogni cosa prive di morale le trasmissioni pomeridiane… quelle più viste da adolescienti, probabilmente. Non credo di essere l’unico ad aver notato una serie di messaggi(tutt’altro che subliminali) a dir poco amorali. Adolescienti viziati che organizzano feste selezionando gli invitati con dei provini, reality dove una ventina, tra ragazzi e ragazze, si sfidano a chi si porterà a letto una pornostar, fotomodelli che prendono in giro “sfigati” cercando di renderli belli in una foto… e altre cose sullo stesso livello. Quello che voglio far notare è che, credo, sia difficile trovare una “divulgazione giusta e democratica” in una emittente che sfoggia valori assolutamente penosi del tipo sopra elencato. La volgarità di certe trasmissioni non è nelle immagini, ma nei contenuti che trasmettono.
    Le mie sono solo opinioni, non credevo di essere un moralista, ma di sicuro su MTV ho visto programmi che vieterei ai minori di anni 18. Altro che dialogare con i giovani…

    • Caro Willy, non sai quanto io sia d’accordo con te! Trovo nelle tue parole le mie idee e credo che in qualche modo sia giunto il momento di scendere in campo e dire la nostra. Trovo volgare quella programmazione di MTV tanto da non sopportarne la vista. Non voglio fare del semplice moralismo, perchè sarebbe troppo facile. Ma sbagliano a far credere ai ragazzi che il mondo sia quello che vogliono far vedere, svuotandoli così di ogni autostima. Sbagliano soprattutto a far passare come ‘normale’ un certo tipo di comportamento, di cui hai parlato tu. Ricordo una puntata in cui una serie di sfigati si contendevano una specie di asiatica bisessuale. Per vincere bisognava trovare un piccolissimo oggetto, tipo una chiave, nascosto dentro ad una torta. Il fatto è che in questa stanza dove si svolgeva il Contest ci saranno state decine di torte, dolci, caramelle e ogni possibile leccornia. Per cercare l’oggetto in questione i contendenti, uomini e donne, hanno letteralmente distrutto tutto… Non ho sopportato questo schiaffo alla povertà, all’indigenza e alla fame che oggi molti vivono come realtà, anche in un paese come l’Italia. Tocca a noi? Bene eccomi e nel mio piccolo farò il possibile affinchè qualcosa cambi…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...