oh Barcelona, linda ciudad…

Standard

… riecheggia dalle pagine di questo blog.  Al mio amico J.

Aspetto tranquilla il mio volo per Roma. Gli input ricevuti in queste ultime ore sono così tanti che mi è difficile dare una priorità agli eventi o un ordine cronologico esatto. Cerco di ricordare un odore e il suono di una voce, per portarli via con me. Barcellona mi ha accolto una settimana fa’ con il solito sorriso e bagno di folla dell’aereoporto e oggi mi lascia andare dolcemente, senza contraccolpi, perchè possa durare fino all’ultimo la sensazione di leggerezza che qui trovo ogni volta. Amo questa città e il contatto con il mare e qui (foto dx) ho passato le tre ore più belle.

 

RIPARTIRE DALLA MUSICA

…riordinado un po’ i pensieri, ricordo che mi ero fermata qui.  Al punto in cui volevo parlare di musica che da Barcellona esplode verso la penisola iberica dando il ritmo giusto e facendo la differenza. Qui ce ne è veramente tanta. Di giorno la città accompagna ogni tuo passo con le note multietniche della strada e, la notte, ti accoglie nei localini da Raval a Born o nelle arene da Sitges a Barceloneta. Musica suonata dal vivo, spesso con bravura come nel caso di un Bassista Funky a Raval che con il suo Slap ininterrotto mi ha regalato un’ora di vero piacere. Ho tracciato un percorso indimenticabile, partendo dal livello teorico fino alla pratica, la più subilme…

Ma facciamo un passo indietro, esattamente fino a quando sono rimasta sola in mezzo a 2 milioni di persone. I ragazzi del team son dovuti partire e anche gli ‘amici’ si fanno desiderare. Eh no! non si può essere tristi e soli a Barcellona!!
Mi lancio verso il Corte Ingles di Plaça de Catalunya,  dove al 7° piano c’è il reparto Musica. Come in un museo sono esposte le cover dei 50 album più venduti del momento, e io li passo tutti in rassegna, proprio come se fossero opere d’arte, per cercare di capire come si muove il mercato in Spagna. Wow! Quasi tutti spagnoli.. o ispanici. Molte, forse troppe, le compilation, invece pochi gli stranieri. Madonna addirittura continua a scendere, occupando oggi solo il XXII posto, in contro tendenza con l’Italia dove la Ciccone si trova in IX posizione. Forse il fatto proverebbe che in Spagna c’è più orecchio per la musica che occhio per il bombardamento mediatico in genere. Ma sorvoliamo.. 

Bello vederli tutti insieme!  >entra al Corte Ingles<  Manà, Rosario, Luis Miguel, Miguel Bosè, Placido Domingo i nomi che riconosco subito. Gli altri sono tutti da scoprire. Lo farò poco a poco. Intanto compro tre CD e schizzo via..

Miguel Bose – Papito, 2007 18.00 € “Si esto no es felicidad/Que baje dios y lo vea/Y aunque no se lo crea/Esto es gloria” 
El canto del loco – Personas, 2008 15.00 €  “Que gran liberación que siento hoy/al recorrer poquito a poco el corazón/que esta mas fuerte sabe que quiere y ya no se esconde. Que grande es verme hoy sin lo anterior/sintiéndome tranquilo siendo lo que soy/inofensivo, sereno, amable y cariñoso 
Pereza – Aproximaciones, 2007 5.90€   “No necesito mediocridad”

Certo le classifiche sono autorevoli. Certo! Ma cosa dice la Calle della musica? Per capirlo ci devi stare in strada e la devi calpestare molto bene. E calpestando sono arrivata al Museo d’Arte Contemporanea, meglio conosciuto come il MACBA. Un luogo che da spazio all’arte varia. Molto bello. Fuori del Macba si riuniscono centinaia di persone a chiacchierare e a fare cose folli con gli skateboard dai sali-scendi della enorme piazza antistante il museo. Mi sono erudita parecchio al Macba e qui ho conosciuto una giovane ape, la Abeja Elsa con la quale ho passato un bel pomeriggio. “Yo soy una abeja y tu.. una de tantas flores” Ah! Una lezione di vita.. Elsa è una cantante in erba esperta in quelli che lei chiama ‘rollos’ (jam section) la quale mi ha aperto una finestra sulla musica al di fuori delle classifiche, ma presente in città, diffusa tra le persone tramite internet e nei tanti locali dove si può ascoltare tutto il rock che vuoi! 

Avanzando nella ricerca, si comprende quanto Barcellona oggi sia una città Music-Centric

Partendo da una dichiarazione di guerra al pop in genere  e alla musica commerciale, come non darti torto amica mia – Elsa mi ha elencato una serie di artisti molto interessanti. Tra questi ritrovo la La Concha Buika, l’unica presente anche in top 50, all’ottavo posto ma per il resto.. è il contrario di tutto.  La Concha incontra il favore generale, perchè più di ogni altro, rappresenta il passaggio evolutivo della musica spagnola tradizionale verso la word music. Un’evoluzione che porta con se l’origine africana unita alle influenze gipsy, dato che questa straordinaria interprete nata a Palma de Mallorca da genitori della Guinea Equatoriale cresce in ambiente gitano e ad un certo punto del suo percorso incontra Pat Metheny. Ne viene fuori un mix di flamenco con soul, jazz e funky.  Meravigliosa ragazza!!

Concha Buika, New Afrospanish CollectiveVodpod videos no longer available.

 

Ecco dunque alcuni degli artisti consigliati dagli amici del Macba. L’eleco sarebbe più lungo, ma ho preferito mettere quelli che, a mio parere, rappresentano maggiormente il cambiamento che oggi la musica spagnola sta attraversando!! Vale!    >click sul nome per vedere il video< 

LA MALA RODRIGUEZ hip-hop con influenza del flamenco parla di femminismo e dei problemi della società per le immagini molto forti contenute in questo video è preferibile affiancare i bambini nella visione

LA CHULA   meravigliosa artista cubana con la voce come un angelo  

ARIANNA PUELLO   rapper spagnola di origine domenicana

LOS DELINQUENTES  che chitarre! mi fanno ridere… Fantastici!!!

EL CHOJIN   rapper madrilegno bello tosto!  web  

THE SEIHOS  Rock indi di Barcellona   myspace

ABEJA ELSAY ELOJODETREUBA (sei brava, cresci piccolina!)

Mi piace questa musica, a volte tanto, come nel caso della Mala Rodriguez e de los Delinquentes. Contenta e soddisfatta del bottino, saluto La Abeja Elsa con un forte abbraccio e chissà forse un giorno ci rivedremo! Suerte a ti!

Ho appuntamento con il mio amico Silvio, Brasiliano di San Paolo, musicista, trasferito a Barcelona da un anno dove suona in alcuni locali. La notte è giovane, e  la fame incombe… per cui vamos de tapas!! Ma si, in fondo siamo gente comune, ognuno di noi pensa di essere speciale e in effetti lo è, però a volte viene il momento di comportarsi in modo pop.

Al quinto giro di tapas tra risate e  litri di cerveza con limon arriviamo all’ora della musica dal vivo. Sono emozionata e contenta di essere anche qui, come a Roma, con i musicisti. Andiamo a Raval dove stasera suoneranno amici di amici.  Tre euro per entrare, che paghiamo tutti molto volentieri per aiutare la musica!  Ron Zafacon è il gruppo, funcky pop-latin-rock  > myspace <  

Ah la Musica mi piace molto qui, forse proprio  per quella punta di latinità che mettono ovunque…  

…segue…..

 

altri post di RomaLive su Barcellona

Barcellona. La città giocattolo
Barcellona. Tuffo al cuore!
Barcellona. Passione
Rolling Stones 21/06/07 Barcellona Estadi Olimpic

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “oh Barcelona, linda ciudad…

  1. Ciao Cristiana! Mi fa tantissimo piacere sapere que ami tutto quello che abbia l’aroma spagnolo. É ovvio! Io amo il mio paese, anche se non é perfetto, é facile da vivere. Anche se il mio cuore sempre terrá un pezzetino italiano.
    Parli di Barcelona, bella cittá forse non la migliore per una andalusa come me, ma comunque sia sempre sará una bella cittá.
    Ho visto que ti piace Buika, los delincuentes e gente di questo genero fresco e giovane. Cosí ti lascio altri nomi come EL BICHO e CHAMBAO.
    Ti mando un bacione grosso é mi perdoni per il mio italiano che purtroppo non utilizo molto ultimamente.

    Baci
    Titti dalla Spagna

  2. Titti, Linda Andalusa!!! Proprio tutto no!! Diciamo che la musica mi piace tanto, ma anche le persone e i luoghi.. poi lo sai da la Salsa al Paso doble, è un attimo! Barcellona è nel mio cuore da sempre, ma certo che ora voglio cominciare a girare un po’ e magari inizio proprio dalle tue parti..

    Conosco el Chambao, ma non el Bicho.. Be ovviamente corro su youtube a cercarlo.

    Grazie C.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...