CONOSCERSI PER INTEGRARSI. MUSICA E SPORT.

Standard

05/06/11 GRANDE CONCERTO DEI POPOLI
Giornata Nazionale dello Sport 2011
Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla
Viale Guido Baccelli – Rione San Saba
Ingresso libero h. 21.00

Contatti Telefono: 0039 06 5780602

Sport e musica insieme per favorire l’integrazione. Questo il progetto lanciato dal CONI e sostenuto dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per favorire l’Integrazione che oggi diventa un’esigenza oltre che uno stile di vita che tutti dobbiamo adottare per vivere e soprattutto convivere al ritmo delle tante diverse culture e culti. Il Grande Concerto dei Popoli sara’ gratuito e si terrà nell’area delle Terme di Caracalla, al termine della giornata di eventi sportivi che  avranno inizio alle ore 16.00 fino alle ore 20.00 e che vedranno gareggiare giovani dai 5 ai 14 anni insieme alle loro famiglie. Una festa dello sport e della musica  alla quale tutti i romani sono invitati. Potrete assitere a sfide di Badminton, Calcio, Volley, Rugby e Atletica insieme ad un Testimonial sportivo d’eccezione, Andrew Howe, italiano di origine statunitense, un grande campione detentore dell’attuale record italiano di salto in lungo. Al termine, dalle 21:00 si alterneranno sul palco Mory Kantè dalla Nuova Guinea, Ex Taraf de Metropulitana, Romania, Modena City Ramblers, Ambrogio Sparagna, Capone & Bungt Bangt.

Dal comunicato:
‘Identità e Incontro’ è un’iniziativa promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e finanziata, nell’ambito del progetto MU.S.A. ‐ Musica Sport e Accoglienza, con il Fondo Europeo per l’integrazione dei cittadini di paesi terzi. Il progetto di comunicazione e sensibilizzazione sul tema dell’integrazione sociale dei migranti si inserisce nelle attività previste dal Piano per l’Integrazione nella Sicurezza “Identità e Incontro”, approvato dal Consiglio dei Ministri il 10 giugno 2010. Partner fondamentali dell’iniziativa sono il CONI e le dieci città italiane

coinvolte: Modena, Bari, Ancona, Latina, Prato, Bergamo, Catania, Roma,Treviso e Torino. Prossime tappe: Roma (5 giugno), Treviso (11‐12 giugno) e Torino (18‐19 giugno).

Annunci

OTTOBRATA ROMANA – PROGRAMMA

Standard

7-9|10| 2009
OTTOBRATA ROMANA 
FESTIVAL di MUSICA POPOLARE
Auditorium Parco della Musica
h.21:00

>>> POST DI APPROFONDIMENTO

_______________________________ 

Merc. 07|10|2009
KOCANI ORKESTAR
Sala Sinopoli
h. 21:00 € 15:00

>>> LEGGI POST di APPROFONDIMENTO

La Kocani Orkestar avrà l’onore di aprire le danze dell’Ottobrata Romana. Il Taraf tra i più apprezzati in Europa che come è nello spirito delle fanfare balcaniche conserva intatti i principi di fondo come il fatto di essere delle formazioni continuamente alla ricerca di un nuovo incontro musicale. La Kocani Orkestar presenta una serie di brani legati alla tradizione interpretati in chiave più moderna.

Gio. 08|10|2009
OPI – ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA

dell’Auditorium Parco della Musica
direttore Ambrogio Sparagna
Sala Sinopoli
h. 21:00 € 15,00

con la partecipazione del Coro Popolare
Giovani poeti a braccio laziali e 

L’orchestra popolare italiana presenta lo spettacolo Pizzica de core, con un repertorio che viaggia idealmente attraverso la musica partendo dalla pizzica salentina per ritrovare in essa le radici delle civiltà palestinese, greca, maltese e siciliana. Balli, canti e tamburi trascineranno lo spettatore nel vortice frenetico delle sonorità della musica  tradizionale dell’Italia meridionale. 

Ven. 09|10|2009
Mostre|Workshop|Musica
 
Sala Ospiti e Foyer Sinopoli 
h. 18:00|20:30
Ingresso Libero

Seminari sui Festival di musica popolare in Italia e sulla Rete del Folklore del Lazio con tre momenti principali i Laboratori di saltarello e tamburello, la Mostra di Strumenti Musicali Popolari del Lazio e Parole e Musica con i giovani cantori Marco Tomassi e Marco Iamele, Donato De Acutis, Organetti di Monte San Biagio e di Maranola. 

Ven. 09|10|2009
Serenata fuori Porta
Parole e Musica
Cristina Vetrone, Gianni Aversano&Napolincanto, Banda di Testaccio
Sala Petrassi
h. 21:00 € 12,00

OTTOBRATA ROMANA

Standard

07-09|10|2009
OTTOBRATA ROMANA II Ed.
FESTIVAL DI MUSICA POPOLARE
Auditorium Parco della Musica
h. 21:00   >> programma eventi

Una produzione Fondazione Musica per Roma
Promossa dalla Camera di Commercio di Roma

Le ottobrate romane è un’antica tradizione della città, oggi finita nel dimenticatoio, di festeggiare le calde giornate di ottobre con scampagnate fuori porta, alla volta delle ‘fraschette’ meta preferita dei romani o per le vie della città che si riempivano di vita e di festa! Per i romani non si fa festa se non davanti ad un bel bicchiere di vino, accompagnato dal buon cibo tradizionale. Roma si riempiva di banchi per la mescita del vino e ricolmi dei tipici prodotti casarecci. E dove c’era il vino, a Roma, non mancava mai lo stornello.

Questo momento era legato soprattutto alla vendemmia celebrata con grande gioia per le campagne intorno a Roma.

Oggi abbiamo perso questa tradizione e per le vie della Roma storica non si odono più quei meravigliosi stornelli che sono l’immagine stessa della città in quanto ‘dipingono’ momenti di vita quotidiana. Non si va più alla fraschetta e il canto gioioso dei contadini intenti a raccogliere l’uva è stato sostituito dal rumore delle macchine che velocizzano il lavoro manuale.  

Da questo è nata l’esigenza di ricreare queste atmosfere. Grazie all’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, si ricorda  l’Ottobrata romana, quest’anno alla seconda edizione, per rinnovare la memoria di una grande tradizione passata. Si svolgerà negli spazi esterni e interni dell’Auditorium Parco della Musica dal 7 al 9 ottobre, con una proposta legata ai sapori della campagna romana e del nostro patrimonio culturale più tradizionale per riavvicinare le nuove generazioni ai costumi della città stessa. L’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica con la direzione di Ambrogio Sparagna coordinerà artisticamente la rassegna.


ambrogio sparagna

La manifestazione presenta un >>> PROGRAMMA  legato in parte alla musica tradizionale dell’area romana e del basso Lazio, ma rivolge l’attenzione anche alla musica popolare internazionale, con la presenza dei nostri vicini macedoni della Kocani Orkestar, il taraf più rappresentativo dell’area balcanica, e toccherà il suo culmine con il concerto dell’Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna, con un progetto di Pizzica salentina.

Nel riconoscere l’indiscutibile bravura di queste due orchestre, allo stesso tempo non trovo le ragioni di due repertori ben lontani dalla tradizione musicale romana.

La rassegna musicale è preceduta da tre giornate all’insegna della sperimentazione e dell’approfondimento: si terranno seminari sui Festival di musica popolare in Italia e sulla Rete del Folklore del Lazio, si svolgeranno workshop come i Laboratori di saltarello e tamburello e una Mostra di Strumenti Musicali Popolari del Lazio.

Sab. e Dom. 3-4|10|2009
Laboratori Ottobrata Romana
 prenotazione obbligatoria tel. 06|80241.226-408-563

Laboratorio di Tamburello a cura di Valentina Ferraiuolo
Studio 3
20,00 € a persona (per 2 giorni)
Sab. 14:00|16:00
Dom. 11:00|13:00

Laboratorio di Saltarello a cura di Francesca Trenta
Studio 3
5,00 € a pers. a lezione
Sab. 11:30|13:00
Dom. 16.30| 18:00

Laboratorio di Canto Corale a cura di Anna Rita Colajanni
Studio 2
i partecipanti faranno parte del coro per il concerto del 8|10 
con l’Orchestra Popolare Italiana 

Dom. 4|10 11:00- 18:00 preparazione
Mer. 7|10 e Giov. 8|10 prova generale dalle 18:00

>>> PROGRAMMA MUSICALE