STEF BURNS INCONTRA LE 100 CHITARRE

Standard

Merc. 5.12.2012
Michele Tadini – Stef Burns “K_446″
PMCE diretta da Tonino Battista con Stef Burns

Orchestra di Chitarre Frets e PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble
Auditorium Parco della Musica
Sala Sinopoli h. 21:00 € 15,00

Stef Burns, chitarra solista
Luca Nostro, Luca Costantini, Massimo Colagiovanni, Paolo Ceccarelli, guitar leaders
Giovanni Pallotti, bass leader
Peppe Marino, batteria
Tonino Battista, direttore

In collaborazione con il centro di formazione musicale Percentomusica, il 5 dicembre va in scena il terzo appuntamento della Stagione Contemporanea dedicato alle 100 chitarre elettriche: dopo il sold out di Glenn Branca e l’appuntamento con Rhis Chatham ci aspettiamo un altro momento indimenticabile. L’opera, frutto della collaborazione del compositore Michele Tadini e del compositore e chitarrista (di Vasco) Stef Burn, gioca sulle note di un tema musicale proprio di Vasco Rossi, (si vede che è l’anno su0) puntando sugli effetti sorprendenti dell’improvvisazione e della presenza di ben 80 strumenti, le 60 chitarre e i 20 bassi della PMCE diretta da Tonino Battista

Note su Stef Burns [fonte uff stampa] (vero nome Stephan Birnbaum) è nato a Oakland nel 1959. Nel 1979 entrò a far parte della sua prima vera band: gli Omega. Nel 1986/87 Stef suonò con i Berlin e andò nuovamente in tour attraverso America, Giappone ed Europa, in coincidenza con la pubblicazione della colonna sonora del film Top Gun col brano “Take My Breath Away. Seguirono tour e collaborazioni con Michael Bolton, con Alice Cooper, con Judas Priest e i Motorhead, con Ozzy Osborne, Megadeth e Faith No More. Il suo primo live con Vasco è datato 1995, a San Siro. Il suo matrimonio nel 28 maggio 2011 è stato celebrato da Vasco Rossi. La chitarra principale più usata è una Fender Stratocaster Custom Shop 1991.

di CRISTIANA PIRAINO

Annunci

QUANDO LA MUSICA COLPISCE

Standard
 -isq 'Unforgetable You' dal CD di esordio -isq (2012)  

…non posso fare a meno di condividere, affinchè non rimanga solamente una mia personale esperienza, e perché come diceva Bob Marley ‘Il bello della musica è che quando ti colpisce non provi dolore’

Poco tempo fa mentre eravamo a Londra con il tour Beatles, il mio amico Roby Rock (miles& miles) mi ha fatto scoprire una band, nuova sulla scena jazz della city. Dalle radici jazz, ben piantate sul terreno fertile della città che da oltre 50 anni sforna la musica più importante del pianeta,  -isq è attraversata dalla linfa di influenze pop, rock, electric punk per dare vita a una musica di ampio respiro e non più di nicchia, nonostante le improvvisazioni e il linguaggio di fondo jazzistico. Approvo la loro ambizione di superare il concetto di progetto per abbracciare l’idea di Band, dove la musica è il risultato del lavoro di tutti.  “Volevamo che fosse una band piuttosto che solamente il progetto di uno di noi – mi racconta via Skype Richard Sadler degli -isq (contrabbasso) – aperto all’interpretazione e in modo che tutti potessero scrivere o arrangiare i pezzi. Al principio ognuno ha buttato giù delle idee per poi condividerle con gli altri e valutare il gradimento collettivo.”

Colpiscono i testi centrati su fatti reali e quindi sintomo del vissuto, ma anche l’interpretazione cantautorale che Irene Serra, autrice di tutti i testi del loro album d’esordio, ci regala confezionando ogni brano come un’immagine perfettamente disegnata ad arte; mettiamoci in fine che questa idea di band si percepisce veramente.

Scoprili sul loro WEB  guardali su YOUTUBE  twitta con la band @isqmusic ma soprattutto ASCOLTA la loro musica in clip e poi FALLA TUA SU iTunes 

-isq sono

Irene Serra, voce
Richard Sadler, contrabbasso
John Crawford, piano
Chris Nickolls, batteria

di CRISTIANA PIRAINO

IL VENERDI’ SUONA FORTE E CHIARO

Standard
FRIDAY SOUNDS GOOD - shot del sito web by cristiana.piraino
FRIDAY SOUNDS GOOD – shot del sito web, a photo by cristiana.piraino on Flickr.
Tramite Flickr:

9.11.2012 – 22.02.2013
FRIDAY SOUNDS GOOD
Teatro della Dodicesima
Via Carlo Avolio, 60 – 00128 Roma
Tel 06/5073074
Mobile 348/2530462
Inizio concerti h. 21:00
Ingresso unico: € 10,00

E mentre il nostro Ministero dei Beni Culturali rifiuta incredibilmente di rinnovare i finanziamenti alla prossima edizione dell’Umbria Jazz Festival perchè ‘Il jazz non è espressione diretta della cultura italiana’, il Teatro della Dodicesima del periferico quartiere di Spinaceto ospita la rassegna FRIDAY SOUNDS GOOD, e nell’attuale contesto questa bellissima iniziativa assume quasi i toni dello sberleffo alle Istituzioni che dovrebbero essere garanti della Cultura: vuoi perchè il Teatro in questione non riceve alcun tipo di finanziamento pubblico, vuoi perchè Friday Sounds Good nasce con l’intento di promuovere la scena musicale ITALIANA e nuovi progetti di artisti italiani, scardinando una sorta di ormai consueta dipendenza dalla scena musicale estera.

Da Novembre al prossimoFebbraio – la rassegna si è inaugurata venerdì scorso con il trio eccezionale del chitarrista Stefano Scarfone – il palco del Friday Sounds Good vedrà altenarsi altre 6 band con proposte musicali decisamente eterogenee, accomunate solo dall’originalità e autenticità dei loro progetti, dalla grande carica emozionale e dal fatto, molto importante, di essere state scelte perchè rappresentative di questo periodo.
Tutti i concerti sono di venerdì alle ore 21:00 e vale la pensa sottolineare che per i primi 10 biglietti venduti ad ogni concerto le persone riceveranno una copia gratuita della rivista Jazzit, main partner dell’ evento.

PROGRAMMA

Venerdì 9 novembre 2012
STEFANO SCARFONE TRIO “PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE”
Stefano Scarfone, chitarre
Carmine Iuvone, violoncello, basso elettrico
Federico Leo, batteria

Vanerdì 30 novembre 2012
GABRIELE BUONASORTE QUARTET “FUNKAMENTE”
Gabriele Buonasorte, sassofoni
Angelo Olivieri, tromba
Mauro Gavini, basso elettrico
Mattia Di Cretico, batteria

Vanerdì 7 dicembre 2012
AIRFINGER “WHAT DO YOU THINK?”
Luigi Di Chiappari, piano, keyboard, elettronica
Alessandro Del Signore, basso elettrico, contrabbasso
Davide Di Pasquale, trombone, elettronica
Mattia DiCretico, batteria, elettronica

Venerdì 21 dicembre 2012
VANDA RAPISARDI QUINTET “ASSABBINIRÌCA”
Vanda Rapisardi, voce
Domenico Sanna, piano
Simone Alessandrini, sassofono
Jacopo Ferrazza, contrabbasso
Fabio Sasso, batteria

Venerdì 11 gennaio 2013
ACROSS “WHAT DOES MY HEART”
Fabio Nunziata, chitarra e synth guitar
Danilo Ciminiello, piano e keyboard
Giulio Ciani, contrabbasso
Mattia Di Cretico, batteria

Venerdì 25 gennaio 2013
GIORGIO FERRERA TRIO “NOTHING IS LIKE BEFORE”
Giorgio Ferrera, piano, elettronica
Alessandro Del Signore, contrabbasso
Pierluigi Tomassetti, batteria

Venerdì 22 febbraio 2013
ELECTRIC POSH “ELECTRIC POSH”
Aldo Bassi, tromba, elettronica
Luca Nostro, chitarra, elettronica

di DENISE CASH

BAND ROMANE EMERGENTI presentano S(u)ONO LIBERO

Standard


nella foto Diving Helmet

Merc. 7.11.2012
S(U)ONO LIBERO festival
DIVING HELMET, KEEN8, SUBBA & THE ROOTS , MADZ MONKEY
Brancaleone
Via Levanna, 13
h. 21:45 Ingresso € 5,00 A conclusione DJs

Quattro giovanissime band romane emergenti saranno il 7 Novembre prossimo in uno dei centri sociali più importanti di Roma che da anni si dedica alla  Club Culture underground, oltre che molte altre attività in totale autogestione. In queste serate l’obbiettivo sarà quello di creare un “brand”  legato alla musica emergente e indipendente allo scopo di divulgare i repertori di questi giovanissimi, pronti a esplodere tutta la musica che hanno in corpo. L’emittente televisiva Roma 1 manderà in diretta l’evento. Il Brancaleone, con questo nuovo evento, si conferma a Roma come il centro più alternativo di diffusione artistica e musicale nel caso specifico. La cosa che ci continua a stupire è la totale indipendenza economica dalla pubblica amministrazione. Complimenti veri.

Il S(u)ono sarà libero perchè ‘liberato’ da ogni legame o schema e la musica risuonerà in tante forme e colori diversi, dal reggae al blues, dal rock all’hip-hop con repertori fatti di brani originali. Inoltre ciascuna delle band,  qui elencate, avrà un suo corner dedicato alla promozione del gruppo e diffusone della propria musica. Partecipate!

DIVING HELMET
[nella foto di testata] Band sofisticata di Alternative Rock, dotata di una grande carica e di un phisique du role perfetto con questo nostro tempo. Qui la musica conta veramente. Le composizioni originali cominciano a nascere nell’ambito del gruppo in modo piuttosto istintivo, attraverso la rielaborazione delle proprie emozioni per poi raffinarsi nel tempo attraverso l’utilizzo di tecniche del suono e strumentazioni proiettate al futuro. Attualmente stanno lavorando al loro primo album: Friends, Lovers but as always Humans. I Diving Helmets sono Giulia De Gregorio, Voce solista. Bernardo Cardone, Chitarra Ritmica e Solista. Augusto Drisaldi, Pianoforte, Tastiere e Synthesizer. Carolina Pavon, Batteria e Percussioni. Li trovate su Facebook.

KEEN8
Band nata da circa un anno di Indie-Grunge-Rock-Garage rock. Come dicono dal loro Facebook, Kino (basso), Matt (chitarra e voce), Nicco (batteria) e Ricky (chitarra e voce) ‘è nata una musica musicale musicata alquanto musichevole che ogni tanto si arrabbia e va in giro a fare danni’ 

SUBBA & THE ROOTS
Band nata alla fine del 2009 a Roma, in un garage. Sono 4 amici che si divertono suonando cover e tipici giri da jam, nel 2010 cominciano a scrivere le prime canzoni del disco e fanno il loro primo live alla festa dell’Albertelli. Attualmente la formazione si prepara a registrare il singolo the shark. Subba (voce) Marco Suber – Linus (chitarra) Edoardo Lena – Lombi (chitarra) Andrea Lombardi – Pippo (basso) Filippo Comin – Gugo (batteria) Guglielmo Cappellini – Della (piano) Alessandro della Porta. Special guests: Mastrobong (voce) Marcello Sanzò e Peppo (percussioni/bonghi) Giovanni Cosma.

MADZ MONKEY Rap-Hip Hop
Accomunati dalla passione per la musica, Andrea Castrucci (Bloze) e Andrea D’agostino (Dago) iniziano nel 2009 a suonare per divertimento. Alla fine dello stesso anno, cominciano pero’ a uscire dalle loro mani le prime composizioni originali. Proprio allora entra a far parte del gruppo anche Andrea Fornetti (Varo). Nasce così la Madz Monkey. Negli anni il loro percorso musicale si arricchisce di nuove e diverse esperienza fatte anche di collaborazioni che accrescono il loro background. Fino ad arivare ai nostri giorni nel 2012. Tra qualche giorno è in uscita il loro primo sudatissimo lavoro MadMixtape Vol.1

di CRISTIANA PIRAINO

PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE

Standard

Mart. 13.3.2012 h. 21:00
Nau Records con il patrocino dell’Ambasciata Argentina in Italia presenta
PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE
Un progetto di e con Stefano Scarfone
Palazzo Santa Chiara di Roma.
Piazza di Santa Chiara 14
T.  0039 06 6875579

Stefano Scarfone, chitarre
Carmine Iuvone, contrabbasso
Federico Leo, batteria
special guest Juan Carlos Albelo Zamora, armonica e violino

Gianmichele Taormina ha scritto:
“Un lavoro che brilla intensamente di una speciale densità poetica.
Di un’autenticità pura e unica nel suo genere”.

IMPEGNO SOCIALE – La NAU RECORDS (www.naurecords.com) ha dato vita al programma Nau for Chaco con l’obbiettivo di finanziare la costruzione di una “Casa de la Pediatría Rural”, un centro medico dedicato ai bambini della provincia argentina del Chaco. Il progetto è curato dal pediatra argentino Gustavo Farruggia che è il presidente della ONG La Higuera  (WEB lahigueraong.org.ar)

STEFANO SCARFONE Compositore, musicista, producer, STEFANO SCARFONE ha collaborato con numerose etichette discografiche (SONY, UNIVERSAL, WARNER e VIRGIN). Ha vinto un KEY AWARDS e composto brani e colonne sonore per decine di produzioni, principalmente per la RAI. Tra i più carismatici chitarristi della sua generazione, sua peculiare cifra stilistica è un’originale fusione di stili anche molto differenti fra loro: dal jazz classico al blues, dal flamenco ai suoni antichi del mediterraneo, dalla musica percussiva nordafricana alle inconsuete ed affascinanti sonorità balcaniche. web: stefanoscarfone.net

PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE (NAU01) – Un progetto molto suggestivo e composito nella sua stesura, che raccoglie una tavolozza cromatica tendente da un lato a rafforzare l’identità dell’artista come compositore (vista l’assoluta e disinvolta varietà della sua gamma espressiva), dall’altro ne sottolinea tutta la poliedricità, il virtuosismo e la caratura tecnico-strumentale, che ne fanno senza dubbio uno dei più fulgidi esponenti del nuovo chitarrismo mondiale. Un disco coinvolgente, sognante e pulsante, che vede nella prestigiosa line up il batterista messicano Israel Varela (Pat Metheney, Mike Stern, Hiriam Bullock, Alex Acuna, Charlie Haden, Bireli Lagrene) la contrabbassista romana Caterina Palazzi, il violinista e armonicista cubano Juan Carlos Albelo Zamora (Gabriella Ferri, Pino Daniele), il bassista fretless Luca Pirozzi (Mick Goodrick, Mike Stern) e il trombettista inglese Quentin Collins (Prince, Craig David, Alicia Keys).

LEPORE arriva al concorso MUSICHE ROMA 2012

Standard

Avevo gia’ raccontato in passato di questo bravo catautore e sono contenta di sapere che questa sera sara’ presente alla Casa del Jazz per la seconda tappa del festival dei nuovi talenti MUSICHE promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. “Musiche, suoni e visioni di Roma Capitale” si pone lo scopo di valorizzare e promuovere i talenti musicali nel Comune di Roma. Un’iniziativa, voluta dall’assessore alle Politiche Culturali e Centro Storico Dino Gasperini in collaborazione con l’Azienda Speciale Palaexpo, rivolta a tutti gli artisti solisti o gruppi che eseguono composizioni originali, ad esclusione dei generi jazz e classica.

Giovedì 1 Marzo 2012 LEPORE dunque suonerà sul palco della Casa del Jazz per la seconda tappa del Musiche Roma 2012. Sarà il primo di 4 artisti ad esibirsi. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, 150 in tutto, e l’inizio è previsto per le ore 20.30. Il pubblico parteciperà alle votazioni tramite scheda consegnata prima del concerto.

MORE POST ABOUT

>> concerto unplugged alle FRANE LETTERARIE

>> RECENSIONE CONCERTO B.DYLAN  di A. Lepore