RECORD NIGHT | 03 “KARL POTTER” Acoustic Time

Standard

Tramite Flickr:
Ven. 28.3.2014
RECORD NIGHT 2014 | 03 ‪#‎Jazz‬ Night
KARL POTTER ‘ACOUSTIC TIME’
Charity Cafè | Via Panisperna, 68 Rione Monti
INGRESSO GRATUITO
T. 3288452915 info@charitycafe.it

Terzo Appuntamento con la ‪#‎RecordNight‬. KARL POTTER ‘ACOUSTIC TIME’ Antonella Vitale | Roberto Genovesi | Ruggero Artale A regalarci una forte emozione è il fatto che questo album è l’ultima registrazione del grande percussionista e amico Karl Potter scomparso al principio del 2013.

Rassegna Jazzistica promossa da Charity Cafè Jazz Club che presenta alcune produzioni discografiche italiane. La modalità di queste serate è unica perché gli artisti dovranno riprodurre il disco esattamente come lo hanno registrato in studio e lo faranno con la stessa formazione, raccontando il ‘mondo’ che attraverso queste note hanno voluto e saputo rappresentare. Cinque serate da gennaio a maggio per ascoltare il Jazz nelle sue tante e diverse forme. Chiediamo al pubblico di partecipate numeroso e se possibile al termine di ogni concerto di COMPRARE i dischi perché sarebbe un piccolo grande gesto a sostegno della musica. I nostri hashtag sono #recordnight e #supportjazz – aiutateci a diffonderli.

Continua a leggere

CIAO KARL, ANIMA BLACK E CUORE NAPOLETANO

Standard

Oggi 9 gennaio 2013 ci ha lasciato silenziosamente un grande percussionista americano che aveva fatto dell’Italia la sua seconda patria. Karl Potter, classe 1950, era nato in New Jersey e si era trasferito in Italia negli anni settanta trovando qui il proprio posto accanto a grandissimi musicisti italiani. Soprattutto viene ricordato per aver collaborato con Pino Daniele dell’epoca d’oro, nel periodo di Nero a Metà, per intenderci, disco nel quale Karl suona oltre a fare i numerosi tour live nel tempo che seguì. Ma Karl ormai residente romano, era diventato un importante compagno per molti progetti del Jazz. Oggi, caro Karl, questa comunità ti sta piangendo perchè un pezzetto di noi te lo sei portato via andandotene. Io lo voglio ricordare così, come una persona molto gentile e che fino all’ultimo non si è risparmiata, tantomeno sul palco. E anche se il diabete lo aveva fortemente indebolito negli ultimi anni Karl continuava a cantare e a suonare a suo modo, animando, incitando e trascinando la band. Lo salutiamo così come lui diceva spesso:  Ciao Guagliò


in questo video Karl Potter suona al Tuscia in Jazz in una
delle sue ultime apparizioni nell’estate 2012, con lui Aldo e tanti altri amici.

 

di CRISTIANA PIRAINO

TUSCIA IN JAZZ, il festival che cresce con Amore

Standard

nella foto amatoriale Funk It Up – Karl Potter & Aldo Bassi

L’amore delle persone che l’organizzano, della grande famiglia di musicisti che animano i palchi della rassegna e del pubblico che ormai considera il Tuscia in Jazz un appuntamento fisso dell’estate. Solo nei primi 4 giorni  del festival un vero e proprio bagno di folla ha infatti inaugurato i palchi di Bagnaia. Un risultato giusto e meritato e un ulteriore segnale positivo a conferma che il Jazz sta crescendo anche grazie a rassegne territoriali come questa. Segue una lettera comunicato che ricevo oggi da Italo Leali, direttore del Tuscia in jazz   >> Programma

Oltre 2000 persone hanno partecipato ai concerti del Tuscia in jazz Festival a Bagnaia.

Dal 17 al 20 giugno si sono riversati nella frazione viterbese, appassionati del jazz da tutta la provincia e non solo, per assistere ai quattro concerti organizzati dalla rinomata manifestazione. Questa nuova tappa del festival voluta dal consigliere provinciale Torromacco e sostenuta dall’assessorato alla cultura della provincia, ha dimostrato per l’ennesima volta la stima e il sostegno che il Tuscia in Jazz riscuote tra la gente e gli amanti del jazz. In 10 anni il festival fondato e diretto da Italo Leali ha saputo imporsi a livello nazionale ed internazionale diventando un punto di riferimento del mondo del jazz.

Le magnifiche location di Bagnaia e la qualità degli artisti coinvolti ha regalato in questi quattro giorni alle centinai di persone accorse alla manifestazione emozioni uniche e momenti musicali di altissimo livello. Tra tutti il concerto di Roberto Gatto venerdì 18 a Villa Lante, illuminata per l’occasione da decine di fiaccole. Malgrado il forte vento ed il freddo pungente oltre 700 persone sono accorse per assistere all’evento. Gli artisti dal canto loro hanno ripagato gli spettatori con un concerto di altissima qualità.

Anche le serate tenutesi presso la Piazza del Castello nel borgo medioevale hanno registrato tutte le sere il sold out. Le standing ovation che ogni sera gli spettatori hanno riservato agli artisti ha confermato la qualità artistica di questo festival che oggi tutta Italia ci invidia e dimostrato perché nel bando della cultura della provincia il Tuscia in Jazz si è piazzato al primo posto della graduatoria.

“Sono felice di questo inizio del festival, racconta Italo Leali, e della splendida accoglienza che Bagnaia ed i suoi cittadini ci hanno riservato. Villa Lante poi rappresenta una delle location più belle dove abbiamo tenuto in nostri concerti in questi anni. E voglio ringraziare oltre a Fraticelli e Torromacco, l’assessore Galati per aver creduto in questo nuovo progetto del festival. Insieme a loro e al direttore della sovraintendenza delle belle arti già abbiamo iniziato a parlare dell’edizione 2012 del festival. E’ nostra intenzione coinvolgere ancora di più Villa Lante nell’iniziative ed abbiamo pensato per il prossimo anno di organizzare nel pomeriggio al suo interno dei percorsi musicali che si snodano nei suoi giardini storici, per poi concludere la sera con i concerti nel parco della Villa. Con sinergie come quelle riscontrate in questa nuova avventura del festival la cosa non è difficile ed i risultati possono essere entusiasmanti. Il sostegno che ci sta dando poi la provincia ed il suo presidente non possono che facilitarci in tale operazione. Ovviamente anche in questo caso tutti i concerti saranno gratuiti. Noi del Tuscia in Jazz da sempre asseriamo che chi ottiene soldi pubblici, poi non può pretendere il pagamento di un biglietto per assistere ad uno spettacolo. Questa è la nostra filosofia e non abbiamo intenzione di cambiarla. Ma questo ricordo che è solo l’inizio della nostra manifestazione. Dopo una pausa di venti giorni, io e lo staff tutto viterbese ci trasferiremo a La Spezia dove siamo stati scelti per dirigere il più longevo festival jazz d’Italia, torneremo dal 16 luglio al 31 luglio a Soriano nel Cimino nel viterbese per realizzare le nostre masterclass, il jimmy woode award ed oltre quaranta concerti con le maggiori star del panorama internazionale. Finito a Soriano ci trasferiremo a Bagnoregio dal 3 al 7 agosto per il Civita Summer Jazz ed anche qui regaleremo ai nostri ammiratori dei momenti musicali unici con Enrico Pierannunzi, Eddie Gomez, Salvatore Bonafede, Roberto Gatto, Dave Kikosky, Maurizio Giammarco e tanti altri. Oltre ai concerti durante l’estate produrremo anche tre nuovi dischi con Peter Bernstein, George Garzone e Dave Kikosky. Al loro fianco ovviamente metteremo i giovani che si sono formati al nostro festival.”

Dunque un in bocca al lupo a tutto lo staff del Tuscia in Jazz, orgoglio viterbese, per la nuova avventura spezzina ed un arrivederci il 16 luglio a Soriano nel Cimino.

Info e programma http://www.tusciainjazz.it

Seminari del Festival internazionale del Jazz di La Spezia

Standard

Dedichiamo questa pagina a una iniziativa importante per tutti i musicisti che desiderano approfondire la propria tecnica con dei grandi professionisti. I seminari si svolgeranno durante la 43sima edizione del Festival Internazionale del Jazz della Spezia dal 25 giugno al 10 luglio 2011. Da quest’anno il più longevo festival jazz d’Italia cambia la sua struttura organizzativa e ha come nuovo direttore artistico Italo Leali. Prevederà inoltre un premio alla memoria del suo fondatore e delle clinics.

Dal 3 al 10 luglio si terranno i corsi che vedono come protagonisti ed insegnanti Mark Turner, Larry Grenadier, Peter Bernestein, Aaron Goldberg, Jeff Ballard, Gegè Telesforo, Aldo Bassi, Giorgio Rosciglione, Karl Potter e Gegè Munari. Oltre a loro saranno protagonisti come concertisti Rosario Giuliani, Flavio Boltro, Rick Margitza, Leonardo Corradi, Domenico Sanna, Massimo Davola, Marco Valeri e tanti altri.

SPEZIA JAZZ MASTERCLASS 2011

Gli Insegnanti:

Pianoforte Aaron Goldberg
Sax Mark Turner
Bass Larry Granadier and Giorgio Rosciglione
Guitar Peter Bernestein
Trumpet Aldo Bassi
Drums Jeff Ballard and Gege Munari
Voice Jazz Gegè Telesforo
Percussion Karl Potter
Combo 1 Aldo Bassi
Combo 2 Tutti gli insegnati a turno
Combo 3 Gege Munari
Combo 4 Giorgio Rosciglione

MORE INFO

Direttore Festival Italo Leali
Direttore dei seminari Lucio Ferrara
Segretaria di produzione Deborah Della Porta
Info 393 9511130 e.mail italoleali@tusciainjazz.it  

  • Tutti i corsi sono compresi nella quota d’iscrizione
  • Per gli iscritti ingressi gratuiti a tutti i concerti.
  • Gli allievi dei corsi si esibiranno nei concerti della Notte in Jazz con gli insegnanti
  • Gli allievi oltre alla partecipazione hai corsi saranno tenuti a esibirsi nelle Jam Session del Festival con i loro insegnanti.

I seminari avranno luogo dal 03/07 al 10/07 2011 a La Spezia nell’ambito della 43 edizione del Festival Internazionale del Jazz della Spezia. Si svolgeranno di mattina e di pomeriggio con lezioni di strumento, di musica d’insieme e di teoria e armonia. Sono accessibili a chiunque desideri approfondire la conoscenza tecnica di uno o più strumenti nell’ambito della musica jazz. Sarà rilasciato un attestato di frequenza. Gli orari saranno forniti direttamente sul luogo. Gli allievi saranno tenuti a presentarsi entro le ore 18.00 del giorno 02/07/10 presso il Centro Allende dove saranno forniti gli orari delle lezioni ed i pass per l’accesso alle manifestazioni del festival.

STRUMENTAZIONI NECESSARIE

  • Gli allievi della sezione contrabbasso e chitarra saranno obbligati a portare il proprio amplificatore.
  • Le cantanti il proprio microfono ed almeno 4 spartiti nella loro tonalità in 4 copie.
  • I batteristi piatti, bacchette e rullante.
  • La classe di canto sarà divisa in 2 corsi con orari diversi 1 Beginner – 1 Advanced
    

COSTI

****** TUTTI COLORO CHE FARANNO PERVENIRE LA LORO ISCRIZIONE ENTRO IL 28/02/2011 IL PREZZO DEL SEMINARIO SARA’ PARI AD €. 150,00 *****

Il costo dei seminari è fissato in Euro 400,00 (vedi in basso gli sconti) ed il versamento dovrà essere effettuato entro il 30/06/2011 tramite bonifico bancario intestato:

ACT Ronciglione
BANK: CASSA DI RISPARMIO DELLA PROVINCIA DI VITERBO – CARIVIT
ABI 06065 – CAB 73240 – C/C 10062910
IBAN IT57X0606573240000010062910
BIC CRVIIT3V

Dovrà portare come causale la dicitura: Iscrizione Seminario La Spezia 2011 – nome e cognome dell’allievo e strumento.

SCONTI

Iscrivendosi in anticipo:
Dal 01.03 al 30.03.11 €. 250,00.
Dal 01.04 al 30.04.11 €. 300,00

HOTEL CONVENZIONATI

Sito www.a4passidalmare.com
info@a4passidalmare.com
Cell +393332488038