LO SMOOTH JAZZ DEI jazzincase APPRODA A ROMA | 1.6 LIAN

Standard

Approda sul Tevere una formazione che ho da poco scoperto e che vi consiglio di conoscere pi√Ļ da vicino, se amate lo smooth jazz, in questo caso, suonato veramente e molto bene! Loro sono i jazzincase (scritto tutto minuscolo e tutto attaccato) e saranno al LIAN, il barcone della musica di Roma, il 1¬į giugno prossimo.


Ma facciamo un passo indietro e spieghiamo cosa √® lo smooth jazz. Criticato dai nasi pi√Ļ all’ins√Ļ, perch√© di fatto √® una musica che perde i momenti d’improvvisazione tipici del jazz per lasciare spazio a melodie e ritornelli accattivanti, radiofonici e quindi commerciali (una parolaccia per i jazzisti), lo smooth jazz viene considerato un sotto-genere. Tuttavia nel tempo questo stile, se proprio non lo vogliamo definire genere, ha catturato l’attenzione di numerosi strumentisti e vocalist, alcuni tecnicamente anche molto bravi, diventando per¬† fruitori di musica leggera o, per meglio dire, per molti che ascoltano musica senza esserne degli esperti,¬† il¬† ‘jazz’. Ci tengo a sottolineare che non √® cos√¨, ma fa sorridere il fatto che esiste un¬†karma anche per il pi√Ļ schizzinoso dei jazzisti.

La stessa Sade Adu, straordinaria voce soul anglo nigeriana anni ’80/’90, ha attinto proprio a queste sonorit√† in brani centrali del suo repertorio come Your Love Is King. Insomma ‘sotto’ perch√©?¬† Lo Smooth Jazz √® un genere vero e proprio e se suonato bene √® anche molto piacevole.¬†


Torniamo ai¬†jazzincase¬†che il 1¬į Giugno al Lian presentano il loro album¬†#BonbonCity,¬† Ed. Irma Records,¬† di recente pubblicazione. La band si √® presentata al pubblico con il singolo Bon Bon, attualmente in rotazione radiofonica. Ispirato da una frase di Schopenhauer, Bon Bon rappresenta “La vita e i sogni come fogli di uno stesso libro: leggerli in ordine √® vivere, sfogliarli a caso √® sognare”. Una brano che ti prende dal primo ascolto per il groove morbido come un tappeto, sul quale cammina liberamente la voce di Kiki Orsi. La melodia √® frizzante, strizza l’occhio e¬† fa venir voglia di sognare. Secondo me far√† gola anche a molti DJ di qualit√†.

Continua a leggere

Annunci

LIVE EXPERIENCE: FOTO&MUSICA AL LIAN

Standard

Giov. 8|10|2009
FROM HEART TO LENS – LA MOSTRA

Simone Cecchetti, concerti in mostra
&
FRANCESCO FORNI in concerto
Lian Club
Via degli Enotri
h. 21:00   Ingresso gratuito

Simone Cecchetti, fotografo romano classe 1973.¬†La sua passione per la fotografia va di pari passo con l’amore per la musica.¬†Suona in una band e scrive canzoni dal 1990. Oltre ad essere il direttore del fanclub internazionale dedicato al grande Paul McCartney si occupa da anni¬†di comunicazione musicale.¬†

Entrato nel circuito¬†dei grandi live musicali come grafico e web designer, comincia sin da subito a raccogliere materiale fotografico¬†dai palchi, nei back stage e¬†nei momenti pi√Ļ inaspettati… Oggi √®¬†tra i¬†fotografi LIVE pi√Ļ attivi nella capitale, con un portfolio di oltre¬†1000 artisti fotografati. Gli scatti di Cecchetti trasmettono passionalit√†, quella del soggetto fotografato e del fotografo¬†stesso.¬†Il titolo della mostra, FROM HEART TO LENS,¬†racchiude perfettamente il senso dell’opera.

 

Nella serata al Lian anche il concerto di Francesco Forni, di casa nel locale romano, uno dei artisti pi√Ļ¬†validi oggi¬†nel circuito della musica cantautoriale. Presenta il suo repertorio, inclusi i brani¬†del suo primo¬†album TEMPI MERAVIGLIOSI che vi invito a comprare senza indugi.

(dalla recensione di di P.G.Tegagni¬†<<¬†Tempi Meravigliosi e’ il primo disco da solista di Francesco Forni, musicista, chitarrista e cantante, con esperienza pluriennale in cover band e membro del gruppo Collettivo Angelo Mai. Folgorato da Jimi Hendrix propone nove tracce visionarie dal mood blues elegante e raffinato>>).

__________________________________

>> MORE about FRANCESCO FORNI

>> ALBUM ”TEMPI MERAVIGLIOSI”

>> LOCALI di MUSICA LIVE a ROMA

PRIMO MAGGIO: ROBERTO ANGELINI

Standard

In una¬†di quelle sere in cui¬†la voglia¬†di dormire prevale su tutto o quasi, un’amica¬†mi invita¬†a seguirla al Lian club, locale di live music tra i pi√Ļ validi¬†della scena¬† romana, per ascoltare¬†un artista che ancora non avevo mai sentito dal vivo. La mia curiosit√† mista¬†alla voglia di musica hanno come sempre preso il sopravvento. E sono andata.¬†

E’ cos√¨ che il 19 aprile scorso ho assistito al concerto di Roberto Angelini, cantautore staordinario¬†(chitarra, lapsteel, piano) dalla voce¬†piena e forte, che riesce a diventare una sola cosa con lo strumento e a trasmettere¬†un’emozione che personalmente non provo spesso.¬†Quel tipo di emozione che ti aspetti da chi suona sui palchi e non nei club. E’ un dato di fatto che in tanti ‘fanno’¬†musica, ma credo che pochi la sappiano suonare cos√¨ bene fino a coinvolgere chi ascolta in maniera totale.¬†Roberto Angelini √® un artista che mi¬†ha letteralmente stupito¬†per¬†come ha suonato e per¬†i brani presentati, contenuti nei tre album finora pubblicati, tra i quali vi segnalo la vista concessa¬†ultimo lavoro pubblicato dalla¬†Fiorirari, etichetta indipendente dello stesso Angelini,¬†con la quale pruduce artisti¬†di grande talento, come ad esempio Francesco Forni e Massimo Giangrande. Roberto inotre vanta alcune collaborazioni importanti tra le quali la¬†partecipazione al ¬†Collettivo Angelo Mai.

Persone così piene di talento, sono i veri fiori rari della musica e per me una soddisfazione da ascoltare e condividere con tutti. Roberto sarà presente sul palco del PRIMO MAGGIO 2009 intorno alle ore 16:00. Non mancate!

>>> WEB  

>>> MySpace

>>> PRIMO MAGGIO, il mondo che vorrei

__________________________________

BIO 

Cantautore. Chitarrista acustico. Jazzista. Discografico indipendente. Modellatore di plastilina eclettico… Roberto Angelini √® un artista a tutto tondo con diverse forme d’espressione di un talento che non si esaurisce con l’incisione dei suoi dischi, ma spazia anche dalla produzione di altri musicisti all’esecuzione di sculture in plastilina. E i modelli con il pongo non sono fini a se stessi, ma utilizzati per illustrare il suo universo musicale: dalla grafica del sito ufficiale http://www.robertoangelini.it all’animazione “a passo uno” del video del singolo “Dicembre”.¬† >>>¬†completa su MySpace

 __________________________________

foto di copertina di:

 

Federica Agamennoni, fotografa musicale
nata all’Aquila ma residente a Roma
mobile 3280107069
web http://www.metapics.it