SMART LIVE W-END 17-20 Gennaio 2013

Standard

Eventi di musica dal vivo e divulgazione musicale
consigliati dalla redazione di Romalive.biz
nel weekend romano dal 17 al 21 Gennaio 2013

per segnalare un evento cristiana.piraino@gmail.com

 kark potter_Enrico barbini photo
Una bella foto di Kar Potter, del fotografo Enrico Barbini,scatto realizzato
durante la rassegna Tuscia In jazz estate 2012. In questo weekend Roma
e gli amici 
ricorderanno Karl scomparso lo scorso 9 gennaio.

Gio. 17.01.2013

NEW BLUEZ IN TOWN:ONE MAN 100% BLUEZ
Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina, 55
h. 21.00 Ingresso € 5,00

Davide Lipari, chitarra e voce
Low Chef, basso
Ruggero Solli, batteria

Roma ha sempre seguito con passione il blues. Un interesse che ha toccato generazioni diverse. L’amore per le dodici battute ha unito musicisti e ascoltatori, permettendo la nascita di locali, la produzione di apprezzati lavori discografici e influenzando in maniera decisiva la crescita di musicisti che poi hanno preso altre strade. Negli ultimi tempi c’è stato un nuovo e profondo interesse nei confronti di questo stile. Questo atteggiamento ha permesso l’arrivo di una nuova scena. New Bluez In Town vuole presentare questa nuova “scuola” del blues romano. Una fotografia nitida e perfettamente a fuoco di una nuova suggestione, che dialoga con la tradizione del blues ma guarda anche in avanti.One Man 100% Bluez. Guidato dal chitarrista e cantante Davide Lipari e composto dal bassista Low Chef e dal batterista Ruggero Solli, il trio è caratterizzato da un suono intenso, diretto e coinvolgente. Il loro stile sintetizza l’essenza del blues del Delta del Mississippi con l’energia del blues elettrico di Chicago inserendo questi elementi in un contesto attuale e dinamico.

*

3 ONE MAN BAND BATTLE
30 Formiche
via del Mandrione, 3
h. 21.30 Ingresso gratis con tessera Arci

The Blues Against Youth, Spookyman e Steddie & the Buried Marlyns. I tre monobanda romani si sfideranno a colpi di stomp box … chitarre … armoniche e gran casse.

*

THE CROSSING TRIO
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Alberto Parmegiani, chitarra
Jacopo Ferrazza, contrabbasso
Valerio Vantaggio, batteria

Presentano materiale originale e di altri contemporanei. Tre musicisti che danno vita ad un concerto sempre diverso e sempre carico di pathos. L’unione di intenti si manifesta sul palco dove la fiducia nell’intuito dei compagni spinge verso nuovi orizzonti sonori e territori inesplorati in cui il rischio è voluto e cercato. Le composizioni, per la maggior parte delle leader, lasciano sempre aperto uno spiraglio all’imprevedibile e la classica via di fuga è deliberatamente evitata. Spesso il lirismo dei temi riporta la calma e una nuova magia prende forma.

*

RADICAL GIPSY
Fonclea
via Crescenzio, 82/A
h. 21.30

Gabriele Giovannini, chitarra
Danile Gai, chitarra
Giuseppe Civiletti, contrabbasso

Il progetto nasce dalle ceneri dei Gipsy Italien, con cui Gabriele e Giuseppe hanno all’attivo un disco dal titolo omonimo e numerosi concerti e partecipazioni a Festival in tutta la penisola. Ispirati dalla musica di Django Reinhardt, il repertorio spazia dalla musica francese di inizio ‘900 alla musica popolare zigana per arrivare infine allo swing americano. Fedeli alla tradizione zingara, lo spettacolo offre vari colori: si passa dal tipico romanticismo gitano a ritmi frenetici, il tutto condito dal virtuosismo degli strumentisti. Spesso affiancati da ospiti d’eccezione quali Juan Carlos Albelo Zamora al violino o Claudio Catalli alla fisarmonica, il Trio sta lavorando al primo lavoro discografico che presenterà entro la fine dell’anno.

*

(Giov. 17 e Ven. 18.1.13)
PIPPO MATINO “SPECIAL PROJECT”
special guest ANTONELLO SALIS LORENZO TUCCI
Alexanderplatz jazz Club
Via Ostia 9 (zona Prati)
Cena dalle 20:30 Concerto 22:00
Ingresso tesserati

Pippo Matino, basso
Antonello Salis, fisarmonica
Domenico Sanna, pianoforte
Lorenzo Tucci, batteria

Un progetto che già dalla presentazione ha dello straordinario. Sul palco dell’Alexander Pippo Matino presenta il suo Special Project, che non mancherà di sorprenderci.  Accanto a lui due grandissimi nomi come Antonello Salis, che è sempre un piacere vedere in azione e Lorenzo Tucci, batterista che proprio dovete ascoltare se non avete avuto mai l’occasione di farlo e, infine,  il più giovane Domenico Sanna, che oggi in Italia è senza ombra di dubbio uno dei pianisti di maggior talento. Ve lo consigliamo se amate virtuosismo e buona musica.

*

A MIA NONNA PIACE DJANGO PRESENTA: CIGNO BLUES TRIO
Grandma Bistrot
via dei Corneli, 25/27
h. 21.30 Ingresso Libero

Diego Cignitti, voce e chitarra
Nico D’Angio, basso
Alessio Baldelli, batteria

Dalle origini a oggi, tutta la forza di un genere caldo e umano, espressione intima e intensa del vivere. Durante la serata, Cigno, giovanissimo cantautore romano, presenterà anche alcuni dei suoi brani originali, sostenuto da una ritmica di grande energia. Storie semplici e immediate, tra beat, groove e un pizzico della malinconia del blues.

*

AGUS COLLECTIVE-JAZZ ZONE PRESENTA
MARCO BOVI “CONTIGUITY”
Cantiere
via Gustavo Modena, 92
h. 22 Ingresso N/P

Marco Bovi, Chitarra
Emiliano Pintori, Organo
Andrea Nunzi, batteria

Formazione attiva nel panorama nazionale da molti anni, l’Organ trio di Marco Bovi, Emiliano Pintori e Andrea Nunzi trova nella costante e intensa collaborazione dei tre uno dei suoi significativi punti di forza. Il sound caratteristico dato dall’unione tra chitarra e organo Hammond non può che richiamare alla mente la grande lezione offerta da artisti come Jimmy Smith, Wes Montgomery, Larry Young, Grant Green e Don Patterson. A partire dal rispetto e approfondimento di questa tradizione, la ricchezza sonora di questo linguaggio dialoga con le differenti personalità dei tre musicisti. Lontani infatti da un progettualità fine a se stessa, così come dall’effettistica più banale, il gruppo è caratterizzato da un sound calibrato e morbido, in cui sono naturalmente miscelati tradizione bebop, song americana, soul-jazz e contemporaneità, garantentendo un percorso musicale raffinato ma al contempo caratterizzato dall’immediata fruibilità.

*

TRIO SUPERMARKET
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21
h. 22. Ingresso tesserati contributo musica € 5,00

Alfredo Nuti Dal Portone, Chitarra
Marcello Jandu Detti, trombone/bassotuba/conchiglie
Roberto Villa, contrabbasso

Da non perdere il trio Supermarket, che prende il nome dalla celeberrima marchetta musicale sinonimo di brutta musica, depressioni, brutti vestiti, problemi personali e pretese ingiustificate. Il motto dei supermarket è “tantissime date pagate pochissimo” e lo scopo è uno scopo curativo nei confronti dei musicisti tristi e soli che aspettano la pensione e un lavoro alle scuole medie.

*

RED PELLINI Roaring The Twenties
Gregory’s Jazz Club
Via Gregoriana 54/a
Ingresso libero Concerto dalle 22:00
T 327.8263770 06.6796386
meglio prenotare

Fabiano Pellini, sax contralto
Leonardo Borghi, piano
Lucio Turco, batteria

Un trio di grande livello che ripropone un repertorio fatto di brani celebri e standards, ma anche di “chicche”, frutto della grande cultura musicale e della profonda conoscenza della stori del jazz di Fabiano Pellini. Arrangiamenti originali in omaggio agli autori dei migliori songbook, a partire dagli anni ruggenti, per ripercorrere la storia del jazz.

*

Ven. 18.1.2013

ZERO GRAVITY
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21
h. 22.00 Ingresso tesserati contributo musica € 5,00

Mirko Signorile, piano
Stefano Battaglia, contrabbasso
Pierluigi Tomassetti, batteria

Un viaggio attraverso le molteplici sfaccettature che il mondo del linguaggio musicale ci offre. Una ricerca, sui fenomeni musicali odierni, ubiqui nei generi e nel linguaggio, che si muove, attraversa, oltrepassa i territori di confine tra la musica etnica, jazz, rock e popolare. Un percorso che si avvale, naturalmente, di presenze compositive molto diversificate tra loro e di musicisti provenienti da aree espressive differenti. Un’occasione d’incontro e di conoscenza nella quale la musica, la storia e la cultura in generale diventano lo spazio, in cui, idee anche differenti crescano assieme. La tradizione popolare è il materiale che rappresenta il punto di partenza di questo progetto; è evidente, come attraverso questo grande patrimonio culturale, viene a manifestarsi uno straordinario universo-sonoro-artistico, e l’orientamento specifico di questo progetto punta al recupero, alla rivalutazione, ma soprattutto alla trasformazione di questi elementi espressivi. Dunque, la trasformazione avviene tramite la contaminazione e l’interazione con altre realtà sonore, presenti nelle aree musicali circostanti, quali: il jazz e alcune forme di musica colta. La scelta delle componenti musicali e artistiche totalmente originali, è orientata verso il proprio linguaggio espressivo e si pongono in forma dialettica con queste realtà disegnandone la forma”

*

NEW BLUEZ IN TOWN:IL BLUES E ALTRE MALATTIE
Casa del Jazz
Viale di Porta Ardeatina, 55
h. 21.00 Ingresso € 5,00

Alessia Piermarini, voce e pianoforte
Paolo Grillo, contrabbasso
Cristiano Villani, batteria

Composto da Alessia Piermarini, Il Blues e altre malattie presenta uno spettacolo imperniato sull’unione tra parole e musica. Quelle proposte dal trio sono canzoni che raccontano in maniera profondamente emotiva cosa voglia dire “sentire e suonare” il blues oggi.

*

STRANGE STRINGS FROM MEXICO
Blutopia
via del Pigneto, 116
h. 19.30 Ingresso libero

Ivan Bringas, chitarra
Mike Cooper, chitarra

Ivan Bringas, è un chitarrista messicano di formazione classica e con esperienza nella musica contemporanea e d’improvvisazione. Dal 2007 sviluppa il progetto “Guitarra Espansiva”, che nasce a partire dall’invenzione di un artefatto, chiamato Kashaj, che viene manovrato dal piede sinistro, senza ausilio delle mani, per coinvolgere ulteriormente il corpo durante l’esecuzione. Arricchirà la serata un set insieme al chitarrista avant-blues Mike Cooper.

*

JAZZ SWING E…SIMPATIA
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Silvia Ceccarelli, Voce
Emiliano Begni, Piano
Ermanno Dodaro, Contrabbasso

Brani swing americani e italiani dei primi decenni del secolo scorso. Un vero e proprio viaggio tra melodie e colori di straordinaria eleganza che offre emozioni diffuse con dondolante ritmo, swing appunto, con vecchie canzoni che sanno di nuovo.

*

FUNKALLISTO LIVE + GABRIELLA MARTINELLI + HEAD OF COMMUNICATION
Caffè Latino
via di Monte Testaccio, 96
h. 22.30 Ingresso libero entro le h. 22:00
Ingresso dopo le h. 22:00: € 5,00 /€ 10:00 con drink

Gabriella Martinelli, voce
Matteo Bottini, chitarra
Duilio Ingrosso, sax
Edoardo Simeone, tastiera
Toto Giornelli, basso
Massimo Di Cristofaro, batteria

FUNKALLISTO line up :
Alex de Martino, batteria, cori
Francesco Abbatiello, basso
Peter Crucioli, chitarra
Danilo Desideri, sax, colori, cori
Martino Onorato, tastiere, cori
Nenei Santos, percussioni
Omar Lopez, tromba, cori
Chelsea Como, vocal guest

I Funkallisto dopo l’ eccezionale tributo a James Brown e la Super Total Jam dell’ Anacapito Party tornano a suonare il loro live ospiti di Super Lello. Come un motore ad olio di canapa muovono i pistoni del groove in attesa dell’ uscita del quarto disco. Nuova line up, vocal guest, anteprime e sorprese.

*

Sab. 19.1.2013

CIAO KARL. SUONA CON NOI ANCORA UNA VOLTA
Isola Pedonale del Pigneto

Nel tardo pomeriggio avrà luogo un omaggio musicale a KARL POTTER dalla sua PIGNETO ORKESTRA. Musicisti che avete suonato con Karl, o che solo volete rendergli omaggio, portatevi “il ferro” perché ogni nota è permessa, anzi, richiesta.

*

ANDREA SANTANIELLO + ORGAN TRIO
Gregory’s Jazz Club
Via Gregoriana 54/a
Ingresso libero Concerto dalle 22:00
T 327.8263770 06.6796386
meglio prenotare

Andrea Santaniello, Sax Alto
Emiliano Pintori, Organo Hammond
Marco Bovi, Chitarra
Andrea Nunzi, Batteria

Il sax alto di Andrea Santaniello alla guida di una sezione ritmica impreziosita dall’Hammond di Emiliano Pintori, dalla chitarra di Marcoi Bovi e dalla batteria di Andrea Nunzi. Un viaggio e un omaggio ai piu grandi maestri, da Johnny Hodges ad Art Pepper, da Charlie Parker a Julian “Cannonball” Adderley. Il repertorio proposto per i due set di stasera pesca nelle composizioni dei più grandi nomi della tradizione jazzistica – George Gershwin, Duke Ellington, Cole Porter e Irving Berlin – e interpreta le pietre miliari dell’hard bop e di Adderley in testa.

*

ENRICO GHELARDI BOPTET
28DiVino Jazz
via Mirandola, 21
h. 22.00 Ingresso tesserati contributo musica € 5,00

Pierpaolo Principato, piano
Stefano Cantarano, contrabbasso
Max De Lucia, batteria
Enrico Ghelardi sassofoni & clarinetto basso

Enrico Ghelardi si esibisce ai sassofoni ed anche al clarinetto basso, assieme ad un’ottima ritmica, formata da alcuni dei più quotati musicisti e docenti di jazz della capitale: Pierpaolo Principato al piano, Stefano Cantarano al c/basso e Max De Lucia alla batteria. Nel repertorio sono presenti numerose composizioni originali oltre ad alcuni standards, nello stile tra cool e bop tipico delle proposte di Ghelardi. E’ sempre ben evidenziata la pulsazione swing e l’ eleganza del sound, per un jazz assai comunicativo, che affonda le radici nella tradizione rivisitata con sensibilità moderna. Ne risulta una musica in certo senso “fuori dal tempo”, nel senso che gli elementi tipici del jazz più classico sono fatti vivere non in maniera formale, ma con un approccio creativo e spontaneo, ricco di sincera emozione.

*

BLUES TRAIL
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 21.30 Ingresso libero

Luca Vaglica, voce & armonica
Davide Cetrolo, chitarra & dobro

I Blues Trail propongono un repertorio di brani che vanno dagli anni ’20 agli anni ’40 in perfetto stile Delta Blues, lo spettacolo ha per titolo “Voci e suoni del Delta del Mississippi. Alla riscoperta dei grandi Maestri afroamericani” oltre ad eseguire le musiche di Robert Johnson, Charlie Patton, Reverend Gary Davis, Blind Blake, Big Bill Broonzy, Muddy Waters, vengono raccontati aneddoti sulle vite di questi leggendari personaggi e sui testi delle canzoni che vengono suonate durante lo spettacolo. 

*

THE BOTTA BAND LIVE
ANNI ’40…SWING E DINTORNI
Bebop Jazz Club
Via Giulietti (Piramide)
Anche cena. Concerti dalle 22:00
Ingresso con tessera stagionale

BOTTA BAND:
Alberto Botta, batteria
Antonella Aprea, voce
Giorgio Cuscito, sax Tenore
Carlo Ficini, trombone e voce
Attilio Di Giovanni, piano
Daniele Cordisco, chitarra
Guido Giacomini / Stefano Nunzi, contrabbasso

Alberto Botta, batterista di Renzo Arbore e di “Quelli Della Notte” e degli “Swing Maniacs”, si circonda dei migliori musicisti swing della capitale per una serata all’insegna del jazz e del divertimento. Una Band che cerca sopratutto di ricreare l’atmosfera e lo spirito estroverso dell’epoca Swing con un repertorio non scontato che sconfina anche in altri genere musicali.

*

Dom. 20.1.2013

LA JAM DEI CANTANTI
Felt Club
via degli Ausoni, 84
h. 18.30 Ingresso libero

Torna la JAM dei CANTANTI, con Mario Donatone al piano, Giò Bosco, Isabella Del Principe, Roberto Ferrante e many others.

*

APERITIVO CON “A.P. A.P.”
Charity Cafè
via Panisperna, 68
h. 18.00 Open Buffet

Alessia Piermarini, Voce & Piano
Alberto Parmegiani, Chitarra

Il repertorio spazia da brani originali con sonorità new soul a riletture di brani famosi del panorama pop e jazz internazionale.

*

COMMEMORAZIONE DI KARL POTTER

DOMENICA 20 GENNAIO alle h. 15:00 si terrà una cerimonia ‘commemorativa’ aperta a tutti, presso il Centro Culturale ‘Istituto Buddista Italiano SokaGakkai’, via della Marcigliana 532/9 di Roma VEDI EVENTO FB PER DETTAGLI E LOGISTICA

*

JAM SESSION
Bar Jazz Club
Corso della Repubblica 106
CASSINO (FR)
h. 20:30 Ingresso Libero

Gruppo Base
Gioia Mignanelli, voce
Giovanni Aquino, chitarra
Domenico Iavazzo, batteria
Gianfranco De Lisi, basso

Perché venire a fare le jam session? Perché oltre che il semplice suonare è sempre un momento di crescita, è il luogo ideale per stringere rapporti con altri musicisti e per far nascere nuovi progetti. La jam session del Bar Italia jazz club continua dopo il successo della jam Natalizia! L’ora di inizio è fissata per le 20:30, in modo da dare a tutti la possibilità di suonare. Il Bar Italia mette a disposizione batteria, impianto, amplificatori, quindi portate il vostro strumento e suonate! Ci saranno due set: uno alle 20:30 ed uno alle 22:30, intervallati dalla musica del gruppo base. Per la migliore riuscita della jam, qualora ci fossero gruppi stabili che vogliano suonare, è opportuno comunicare agli organizzatori via facebook o mail, che formazioni intendono suonare e quali brani, in modo da darci la possibilità di accorpare più musicisti ed evitare attese interminabili per suonare! JAZZ E LIBERTA’!!!

*

SMART LIVE W-END 9/11 Novembre 2012

Standard

Eventi di musica dal vivo e divulgazione musicale

consigliati dalla redazione di Romalive.biz

nel weekend romano dal 9 al 11 Novembre 2012

per segnalare un evento cristiana.piraino@gmail.com


Aldo Bassi METAL JAZZ TRIO a Frosinone 9.11.12

Ven. 9.11.2012

4 CHIACCHIERE IN JAZZ
Freelancecafè
Via A. Avoli 3A – Zona Monte Mario

h. 18:00 proiezione film a seguire incontro con Mauro Verrone.
Attraverso la visione si analizza la figura di Charlie Parker,il bebop e le nuove realtà del jazz moderno.

JAZZ IN CANTINA – TRES BLUES
Trattoria Casa di Marco
via degli Enotri, 6
h. 21 Ingresso Cena alla carta o menù fisso da € 15,00

Paolo Cintio, piano
Stefano Arduini, sax
Germano Falcione, basso
Roberto Altamura, batteria

Concerto e Jam session finale

ALDO BASSI METAL JAZZ TRIO
La Saletta Centro delle Arti
via Giacomo Matteotti, 2 (FR)
h. 21,30 Ingresso con tessera

Aldo Bassi, tromba e multieffetti
Pierpaolo Ranieri, basso elettrico e multieffetti
Dario Panza, batteria

Con questo progetto Aldo Bassi cerca il dialogo con chi è andato oltre la cultura di un singolo genere e che negli anni ha saputo raffinare le proprie conoscenze musicali attraverso l’ascolto di tutta la musica di qualità che si trova trasversalmente anche nel rock o nel blues. Un pubblico che oggi chiede di più e che non si accontenta di contemplare qualcosa di noto seppur meraviglioso, ma che vuole farsi sorprendere. Il METAL JAZZ TRIO offre questa possibilità.


LET’S ROCK! – ADELS

Fusolab 2.0
via della Bella Villa, 94
h. 22.00 Ingresso 5 eur

Diego “Rockin” Geraci, chitarra e voce
Fabio “Fabulous” Cinque, contrabbasso
Sandro Pittari, batteria

LET’S ROCK! è il nuovo appuntamento a ritmo di rock’n’roll ideato da Fusolab in collaborazione con Lalla Hop. Una volta al mese concerti, balli e dj set America anni 50. I live saranno a cura di alcune delle migliori band rockabilly del panorama italiano. Il concerto di apertura è affidato agli ADELS, storica band rockabilly, insieme da 18 anni e che ha pubblicato 10 cd, girando tutta l’Italia e l’Europa, collaborando e affiancando alcuni degli artisti più importanti della scena mondiale: Brian Setzer, Mark Harman, Go Getters, Space Cadets, Hayden Thompson, Marvin Rainwater


Sab. 10.11.2012


GUITAR LEGENDS FESTIVAL – CIRO MANNA TRIO

Centrale Montemartini
via Ostiense, 106
h. 20 e 22.00 Ingresso 10 eur

Ciro Manna, chitarra
Antonio Muto, batteria
Marco Galiero, basso

I migliori talenti chitarristici di oggi e domani fino al 15 Dicembre  >> POST DEDICATO

CLAUDIA MARSS
“Milagres homagem a Milton Nascimento”
MUSIC INN
Largo dei Fiorentini, 3
h. 22:00 Ingresso € 15,00

Il progetto Milagres di Claudia Marss e Fabio Accardi tradurrà in musica l’incontro di questi 2 artisti. Incontro che si sviluppa sul terreno di una grande passione in comune: quella per la musica di Milton Nascimento.


ISRAEL VARELA GROUP

Zamar Tour
Bar Italia Jazz Club
Corso Della Repubblica 106, Cassino (FR)
h. 22 Ingresso libero

Israel Varela voce e batteria
Paola Repele voce
Angelo Trabucco tastiere
Daniele Cappucci basso

Israel Varela, abile e raffinato compositore, batterista, e cantante dalla sorprendente e ricca musicalità. Originario di Tijuana, Messico, è considerato uno dei migliori talenti della scena musicale internazionale. Il suo Flamenco-Jazz drumming è la sua cifra stilistica immediatamente riconoscibile: Flamenco, ritmi latinoamericani, atmosfere di medio oriente, e colori jazz si fondono in un’entità ormai inscindibile. Il mix culturale e lo straordinario livello internazionale di questo gruppo caratterizza un risultato musicale unico, rendendo i concerti tanto raffinati quanto imprevedibili. Il repertorio è tratto dal nuovo disco di Israel Varela “Zamar”(Jazz Place Radio Records), e anche temi tratti dal suo disco d’esordio “Tijuana Portrait” e secondo album “Border People (vincitore dell’Euro Latin Award 2008).


CIBO E MUSICA: NUTRIMENTI DELL’UOMO

INCONTRO DEGUSTAZIONE PER ORECCHIO E PALATO
Blutopia
via del Pigneto, 116
h. dalle 17 Ingresso libero

Tisana e Music Break. Per una premessa di musicoterapia e nutriterapia olistica con RAFFAELE VINCENTI, specializzato in Scienze e Tecnologie Olistiche, membro Associazione Internazionale di Clinica e Terapia Olistiche (AICTO)

Dom. 11.11.2012


LE CITTA’ DEL JAZZ: PARIGI

La Casa del Jazz
Via di Porta Ardeatina
Ingresso € 5,00 h. 12:00

A cura di Lino Patruno con Silvia Manco al pianoforte e voce. Lino Patruno, con Silvia Manco al pianoforte e alla voce, presenta “Le Città del jazz”, un nuovo ciclo di incontri dedicati alle città che hanno contribuito alla nascita e alla diffusione del jazz nel mondo. Domenica 11 novembre si attraversa l’oceano per giungere nella prima città in Europa che riuscì ad aprire una propria via al jazz, la Parigi del “Quintette du Hot Club de France” di Django Reinhardt e Stéphane Grappelli.


CINERA GRAMSCI

28DiVino, Via Mirandola 21
h. 22:00 Ingresso con tessera
per i soci € 5,00 contributo musica

Alberto Masala, poesie, voce
Marco Colonna, clarinetto basso, sax alto
Claudio Martini, sax tenore e soprano
Luca Corrado, basso elettrico
Cristian Lombardi, batteria

IL Poeta ALBERTO MASALA incontra i NOISE of TROUBLE ( o viceversa :-). Il progetto unisce due generazioni, due modalità espressive, due memorie differenti.Ponendo al centro di questo rapporto duale la memoria, l’impegno di due intellettuali e poeti del novecento: Antonio Gramsci e Pierpaolo Pasolini. La band Noise of Trouble incontra il poeta Alberto Masala costruendo un rapporto libero, potente, in cui le prassi esecutive e compositive della band si incontrano con l’essere performance, suono, voce del poeta. La memoria entra in atto come processo costitutivo partendo idealmente dall’epigrafe sulla lapide di Antonio Gramsci al cimitero protestante di Roma, Cinera Gramsci appunto.Il linguaggio delle parole, della musica, dell’improvvisazione e della ricerca in un viaggio in cui la libertà e l’impegno si fanno performance, scevra dalla sua mimesi evocativa. Dritta verso il nostro “essere memoria in cammino che crea altra memoria”.

FOCUS ON  Alberto Masala
Sardo, vive a Bologna. Poeta e traduttore, agisce in contesto internazionale nei principaliluoghi della poesia e dell’arte. Da anni sperimenta in concerto con musicisti di varie provenienze. Nella scrittura usa diverse lingue. Pubblica in Italia, USA, Francia. È in raccolte e antologie in Italia, Francia, Spagna, Germania, Ungheria, Russia, Albania, Bosnia, USA, Iraq. Ha tradotto Jack Kerouac, Judith Malina, Lawrence Ferlinghetti, Serge Pey, Peppinu Mereu. Ha diretto progetti d’arte in Europa (Berlino, Amsterdam, Salonicco, Bologna, Asuni). Nel suo percorso anche performance, teatro, cinema, radio (a RAI Radio3, per Storyville, ha curato le serie su Tom Waits e Allen Ginsberg