VILLAggio FOGLIANO 2012

Standard

26-29.07.2012
VILLAggio FOGLIANO 2012
XVIII edizione del Festival delle Arti VILLA FOGLIANO 2012
(Fogliano nel Parco Nazionale del Circeo, strada Litoranea traversa Via Isonzo)
_____
Associazione VILLAggio FOGLIANO
Via Zani 3 04100 Latina, Italy
Tel.: 338 5418015
info@villaggiofogliano.it
http://www.villaggiofogliano.it

Romani in vacanza. A due passi dal promontorio del Circeo, in provincia di Latina, comincia oggi la diciottesima edizione di un rassegna di arti varie e musica molto interessante. Bellissimo lo spettacolo della natura che qui fa da cornice romantica. Il dolce e amaro sapore della decadenza e il risveglio delle coscienze di fronte all’espressione del talento. Non mancate.

PROGRAMMA

Giov.26.7. 2012 MUSICA
h. 21.30 ALMAVULGARIS
D. Longini voce, ricerche etnografiche
A. Girotto chitarre, loops, suoni e rielaborazioni

h. 22:30 FERRAIUOLO GENTILE DUO musica popolare
Valentina Ferraiuolo tamburo e voce
Massimo Gentile fisarmonica

Ven. 27.7.2012
h. 10:00 e 11:30
VISITA GUIDATA
GIARDINO DI FOGLIANO
a cura del Corpo Fh.stale della Stato

h. 12:00 TEATRO
KIDS ON STAGE
Rappresentazione teatrale a cura del Centro Estivo Villaggio Fogliano

h. 17:00 FUMETTI
SEMPLICE
Presentazione del libro di Stefano Simeone e laboratorio di fumetto con l’auth. a cura di Tunué – editori dell’immaginario

h. 19,00 MUSICA
DOS Duo Onirico Sonoro
A. De Feo piano, voce, sinth harmonium, loop
G. Caneponi percussioni, effetti sonori

h. 21:30 MUSICA
IL PORTO SEPOLTO di ANDREA CHIMENTI
Tra prosa, poesia e musica. Letture di Tolstoj, Buzzati e Pascoli legate dalle poesie di Ungaretti, musicate da Chimenti piano e voce e Gabriele Savini chitarra.

h. 23,00 cinema
Senza trucco – le donne del vino naturale
di Giulia Graglia, proiezione 2011, 77′ saranno presenti gli autori Giulia Graglia e Marco Fiumara

Sab. 28.07.2012
h. 18:45 PRESENTAZIONE LIBRO
PARCO NAZIONALE DEL CIRCEO – IMMAGINI DI NATURA, STORIA E MITO
con G.Benedetto, Pres. Parco Naz. Circeo, M.Cipparone, Pres. Onorario Istituto Pangea onlus, prog. editoriale G. Soldano, Fotografo P. Petrignani, testi G. Sirgiovanni

h. 21:00 DESIGN
PECHAKUCHA NIGHT LATINA VOL 2
a cura dell’Ass. SiAmo Latina, titolare Francesco Iannella

h. 22:30 MUSICA
CRONACHE DA UN ASSEDIO de L’IPOTESI DI ASPEN
Musica Indie e poesia. Dopo il singolo “Merli in bocca” l’anteprima del nuovo album.Cantautorato contemporaneo
M. Ravesi versi, voce, chitarra
G. Battaglia percussioni
M. Pescetelli piano synth
D. Pimpolari basso.

Dom. 29.07.2012
h. 9:00 PITTURA
36° SKETCHCRAWL INTERNAZIONALE

h. 9:30 SCACCHI
IV TROFEO DI VILLA FOGLIANO
a cura dell’ass.ne Il Dragone. Maestro M. Vaccaro

h. 18:00 performance libera
QIGONG TAIJI
scuola Qigong Taiji Centre di Latina. Operatrice professionista Rosa Manauzzi

h. 19:00 PRESENTAZIONE LIBRO
DENTRO
di Sandro Bonvissuto Einaudi, 2012 sarà presente l’auth.

h. 19:30
I SENTIERI DELL’ARTE
Lungomare di Latina: inaugurazione installazione di Massimo Palumbo: “La sedia di Polifemo”. In collaborazione con Mad

h. 21:30
DALL’ OCCIDENTE ALL‘ ORIENTE E INDIETRO di PAOLO TOFANI
Performance alla chitarra, tricantaveena ed elettronica. Dalla dimensione dell’uomo alla tecnologia sostenibile. Opening h. 21:00

23:00 CINEMA
VIVAMAZONIA
Proiezione Italia 2010, 54’ di Francesco Cannito

VILLA FOGLIANO FESTIVAL DELLE ARTI

Standard

ascolta la musica
di Gianni Savelli Media Res
sul Juke Box laterale di Romalive

Ven. 31|07|2009
GIANNI SAVELLI MEDIA RES
Que la fête Commence
Lago di Fogliano – LATINA

h. 21:30  € 7,00

Gianni Savelli sassofoni, flauti, composizioni ed arrangiamenti. www.giannisavelli.com
Aldo Bassi tromba  flicorno, trombino www.aldobassi.it
Pierpaolo Principato pianoforte
Luca Pirozzi  contrabbasso
Marco Rovinelli batteria e percussioni

________________________________

Si svolge in questi giorni in provincia di Latina il Festival delle Arti di Villa Fogliano, giunto alla sua quindicesima edizione. Una rassegna in nove giornate, dal 25 luglio al 2 agosto, di concerti, musica, poesia, mostre di arte contemporanea, teatro per bambini, laboratori di musica e vocalità alla natura, espressa in modo poetico dallo scenario che fa da perfetta cornice all’evento – l’antico orto botanico della famiglia Caetani sulle rive del lago di Fogliano.

‘Questo Festival’ – dice Massimo Gentile musicista e organizzatore storico per la provincia di Latina, da anni direttore artistico anche di Villa Fogliano – ‘vuole essere un momento di cultura di alto livello per la provincia di Latina. Il programma apre i propri spazi a progetti innovativi e alla sperimentazione, con l’intento di divulgare forme d’arte che vivono troppo all’ombra dello standard televisivo. L’invito per chi verrà a trovarci è di lasciarsi vincere dalla curiosità ed aprirsi al nuovo. Nella realtà della provincia di Latina, in cui il patrimonio culturare e turistico è ancora tutto da scoprire, si fa un festival all’altezza del luogo che lo ospita’.

Sono presenti nel programma una serie di appuntamenti artistico-naturalistici. Convegni sulla cultura dei giardini mediterranei, passeggiate nell’orto botanico, laboratori e un torneo di scacchi all’ombra dell’ eucaliptus a cui puo’ partecipare tutta la famiglia. Ancora teatro, cantastorie, degustazioni, fumetti, digital art e molto altro. Consultabile alla pagina web villaggiofogliano.it. 

La MUSICA sarà presentata da diverse prospettive, ma con un unico comun denominatore: avvicinare chi ascolta ad un mondo, di certo non nuovo, ma che è ancora da esplorare. Sarà con questo spirito che vedremo salire sul palco di Villa Fogliano Rom e gagé (29|07 h. 21:30 10,00 €) o Le Ballate del Setaccio con Tonino Zurlo e Montacunu (01|08 h. 21:30 7,00 €)  e ancora i Tamburi dell’Iran con Sarawan (02|08 h.21:30 7,00).

Il momento centrale della programmazione musicale sarà venerdì  31 luglio h. 21:30 con il concerto di Gianni Savelli Media Res che presenta un progetto dai suoni raffinati e ritmi di culture lontane filtrati da armonie europee e più tipicamente jazzistiche, dando vita ad un linguaggio fortemente evocativo. Il progetto contenuto nel suo ultimo lavoro Que la fête Commence, che ho avuto il piacere di ascoltare a Roma qualche tempo fa, accompagna il pubblico in un viaggio suggestivo, popolato da immagini ed emozioni e si adatta perfettamente all’ambientazione di Villa Fogliano.

Ascoltare questo album di Gianni Savelli, Que la fête Commence è come compiere un viaggio attraverso le diverse emozioni  dell’animo umano.

______________________________________

NOTE BIOGRAFICHE

Continuamente in cerca di una propria strada, “Gianni Savelli Media Res”  è un vero e proprio “work in progress”, aperto alle idee e le esperienze dei suoi musicisti che vantano ciascuno prestigiose collaborazioni a largo raggio.

Musica di confine, rigorosamente acustica, nella quale si intrecciano con sorprendente naturalezza suoni e ritmi di culture lontane.

La cantabilità mediterranea delle  melodie, le suggestioni del continente africano, le mistiche reiterazioni orientaleggianti, le modalità  medioevali di alcuni sapori, la libertà e  frammentazione di certo jazz contemporaneo, l’architettura classica delle composizioni, i brucianti ritmi latino americani – echi di voci distinte e complementari – danno vita ad un linguaggio fortemente evocativo trascinando l’ascoltatore in un percorso suggestivo.

Il gruppo ha collaborato alla colonna sonora del film Le fate ignoranti  di Ferzan Ozpetek.

nella foto gianni savelli

MAGGIO SERMONETANO

Standard

 

10-30 maggio 2009 FESTIVAL D’ARTI
MAGGIO SERMONETANO 14a edizione
Sermoneta (LT)

Direzione Artistica Massimo Gentile
Infoline 329 6284750
http://www.maggiosermonetano.it/

Prosegue in questi giorni il Maggio Sermonetano la kermesse di Spettacolo in Strada, organizzata dall’Associazione Suono Parola Immagine di Sermoneta e giunta quest’anno alla sua 14° edizione. La manifestazione si svolge negli spazi dell’omonimo borgo medievale situato poco lontano da Roma, in provincia di Latina, e offre interessanti iniziative di arte cultura e spettacolo. Musica, principalmente, ma anche pittura e fotografia, artigianatopillole di teatro.

ATMOSFERA MAGICA
La città fa’ da perfetta scenografia con le sue case di pietra tra le quali si intravedono ritagli di paesaggio dove lo sguardo si può perdere, verso la pianura o verso il mare. Le sue piazzette diventano i palchi per le rappresentazioni e i suoi muri diventano gli espositori per mostre di pittura e fotografia. E poi ancora nelle piazze i giocolieri nella loro giusta cornice, la ludoteca ambulante, gli artigiani e le loro incredibili produzioni, come le spille fatte con forchette e pezzi di cucchiaini o la collana fatta con le parti un hard disk. A maggio ogni angolo di Sermoneta sprigiona l’aria di una festa dell’Arte.

CONCERTO AL BELVEDERE
Il momento più atteso è il concerto serale al belvedere. Una piazzetta arroccata a 300 metri di altitudine che si affaccia su un tratto di pianura Pontina incorniciato dall’azzurro del mare. Le persone, sedute sulla grande scalinata a tribuna, che occupa il lato della piazza opposto del belvedere, rimangono sempre fino all’ultima nota in un’atmosfera magica e surreale sottolineata da una fresca brezza notturna che contrasta con il calore che la pietra delle case, riscaldata dal sole durante il giorno, lentamente lascia andar via… 

Secondo le parole di Massimo Gentile, Direttore Artistico del Maggio Sermonetano “tutte le rappresentazioni avvengono nelle strade e nelle piazze del paese non solo per le caratteristiche del centro storico di Sermoneta ma anche per incontrare un pubblico che, in particolar modo nella provincia di Latina, non ha molte occasioni per entrare in contatto con alcune espressioni artistiche. …. Inoltre negli ultimi è stata inserito il progetto dei laboratori e seminari per i più giovani. Questa iniziativa è stata di successo proprio per il fatto che i partecipanti, entrando nel dettaglio dei contenuti possono ricevere maggiori elementi per la comprensione del linguaggio artistico. L’obiettivo principale che la nostra Associazione si propone, è quello di far diventare il Maggio Sermonetano un laboratorio per la valorizzazione di tutte quelle espressioni artistiche quasi dimenticate dai principali mezzi di diffusione (radio, televisione ecc.).”

_________________________________________

>>>  Programma Completo

>>> scaricare Programma Completo (pdf)
_________________________________________

Ecco un breve elenco dei concerti principali nel cartellone del Maggio Sermonetano 2009, per il programma completo entrare nel link dedicato.

Dom. 16/05/2009 

REVELATION QUARTET Jazz 
17:30 Piazza del Popolo

Alessandro Marchionni sax baritono
Nando Martella tromba
Fabrizio Siraco contrabbasso
Marco Malagola batteria

UNDERDOG Indy Jazz
17:30 Piazza san Lorenzo

Barbara “Basia” Wisniewska voce
Diego “d.Ego” Pandiscia voce, basso
Giuseppe Trastulli piano toys
Alberto Vidmar tromone
Michele Di Maio violino
Fabio Mascelli batteria

MATILDE POLITI musica popolare siciliana
20:30 al BELVEDERE

Matilde Politi voce chitarra fisarmonica tamburelli
Gabriele Politi violino, viola, oud
Simona Di Gregorio organetto, concertina, tamburelli
Lajos Zsivkov percussion

Sab. 23/05/2009

h. 19.00
Castello Caetani Sala del Cardinale
Sermoneta progetti e prospettive culturali per il territorio

h. 21.00
Castello Caetani Piazza D’Armi
Concerto Sinfonico Musiche di Haydn e Mozart orchestra da camera “G. Tartini” dirige il Maestro Andrea Calandrini

Dom. 24/05/2009

SALENTO ORKESTRA
h. 20:30 al BELVEDERE

Giancarlo Paglialunga tamburelli voce
Massimiliano Morabito organetti diatonici
Dario Muci chitarra, bouzouki, voce
Marco Tuma flauto traverso clarinetti pifferi
Gianluca Longo mandola

Sab. 30/05/2009 h. 21:30

Concerto Finale al Castello Caetani

MALEDETTI DETTIMALE

Concerto e Presentazione del CD “Canzoni di Piero Ciampi”

Roberto D’Erme voce
Davide Grottelli sax
Massimo Gentile pianoforte
Marco Malagola percussioni

con Arte Danza di Macerata: Nicla Francioni, Oltashehu e con la partecipazione di Tania Khabarova

coreografie: Valentina Pierandrei, Tania Khabarova