S.P.Q.R. Sono Pazzi Questi Romani. NEVE!!!!

Standard


colosseo con la neve 12.2.2010
PHOTO BY Roberto Filoni

Roma 12 febbraio 2010. Alle prime ore del giorno, mentre la città beve il suo primo caffè e i bambini si preparano per andare a scuola, accade qualcosa di veramente unico per la nostra città. Piccoli fiocchi di neve iniziano a scendere intorno alle 7:30, aumentando di volume e di quantità per ogni minuto che passa fino a trasformare una pioggerella di nevischio in una indimenticabile e consistente nevicata. La gioia di grandi e piccoli è incontenibile!! In poche ore, circa tre, la città si trasforma in un meraviglioso paesaggio in cui il bianco domina attenuando il colori urbani. Le strade, gli alberi e i monumenti di Roma assumono un nuovo romantico e sorprendente aspetto !!  Siamo tutti felici anche se decidiamo di bloccare la città (forse esageratamente) ci godiamo questo evento per noi storico.

Eccola Roma incredula  e tornata bambina davanti a una sporveratina di neve.. SPQR dunque? Si penso che ancora una volta Sono proprio Pazzi Questi Romani.

.

Vodpod videos no longer available.

video realizzato dal romano Marco Costantini

.

MORE INFO

.

Incredibile la presenza di testimonianze soprattutto fotografiche raccolte per lo più in una Fun Page di Facebook e su un profilo Flickr che vi consiglio di visitare.

>>> Foto su flickr

>>> Pagina su Facebook

.

Annunci

CONCERTO U2 IN DIRETTA SU YOUTUBE

Standard

Dom. 25|10|2009
Concerto degli U2 in diretta su Youtube
in ITALIA Lun. 26|10 h. 4:30
(ora italiana)

>>>>  ENTRA NEL Canale ufficiale degli U2

Youtube trasmetterà in diretta il concerto degli U2 che si terrà in California alle 20:30 – ora USA –  del 25|10 al Rose Bowl di Pasadena. In Italia lo vedremo quando saranno le 4:30 del mattino del lunedì 26 ottobre.

A Pasadena sono attese almeno centomila persone e chissà quanti saremo in rete! Si prevede infatti unanotevole afflusso di utenti collegati in diretta live streaming al portale video di Google.

E’ sicuramente un evento importante per la rete e per Youtube la realizzazione di un progetto ambizioso – in quanto il collegamento si realizzarà per la prima volta assolutamente in diretta. Il concerto sarà trasmesso in 12 paesi compresa l’Italia e penso che abbia un valore storico oltre all’evento, che sicuramente non deluderà le attese delle migliaia di fans del gruppo irlandese, che ancora una volta fa’ da apripista verso il futuro. Stiamo entrando velocemente in una nuova era o forse ci siamo già dentro, ma fatichiamo a rendercene conto.

Per vedere il concerto basterà collegarsi al canale ufficiale degli U2 il 25 ottobre alle 5:30 del mattino, ora italiana. (CONTROLLATE L’ORA LEGALE IN ENTRATA)

OTTOBRATA ROMANA – PROGRAMMA

Standard

7-9|10| 2009
OTTOBRATA ROMANA 
FESTIVAL di MUSICA POPOLARE
Auditorium Parco della Musica
h.21:00

>>> POST DI APPROFONDIMENTO

_______________________________ 

Merc. 07|10|2009
KOCANI ORKESTAR
Sala Sinopoli
h. 21:00 € 15:00

>>> LEGGI POST di APPROFONDIMENTO

La Kocani Orkestar avrà l’onore di aprire le danze dell’Ottobrata Romana. Il Taraf tra i più apprezzati in Europa che come è nello spirito delle fanfare balcaniche conserva intatti i principi di fondo come il fatto di essere delle formazioni continuamente alla ricerca di un nuovo incontro musicale. La Kocani Orkestar presenta una serie di brani legati alla tradizione interpretati in chiave più moderna.

Gio. 08|10|2009
OPI – ORCHESTRA POPOLARE ITALIANA

dell’Auditorium Parco della Musica
direttore Ambrogio Sparagna
Sala Sinopoli
h. 21:00 € 15,00

con la partecipazione del Coro Popolare
Giovani poeti a braccio laziali e 

L’orchestra popolare italiana presenta lo spettacolo Pizzica de core, con un repertorio che viaggia idealmente attraverso la musica partendo dalla pizzica salentina per ritrovare in essa le radici delle civiltà palestinese, greca, maltese e siciliana. Balli, canti e tamburi trascineranno lo spettatore nel vortice frenetico delle sonorità della musica  tradizionale dell’Italia meridionale. 

Ven. 09|10|2009
Mostre|Workshop|Musica
 
Sala Ospiti e Foyer Sinopoli 
h. 18:00|20:30
Ingresso Libero

Seminari sui Festival di musica popolare in Italia e sulla Rete del Folklore del Lazio con tre momenti principali i Laboratori di saltarello e tamburello, la Mostra di Strumenti Musicali Popolari del Lazio e Parole e Musica con i giovani cantori Marco Tomassi e Marco Iamele, Donato De Acutis, Organetti di Monte San Biagio e di Maranola. 

Ven. 09|10|2009
Serenata fuori Porta
Parole e Musica
Cristina Vetrone, Gianni Aversano&Napolincanto, Banda di Testaccio
Sala Petrassi
h. 21:00 € 12,00

OTTOBRATA ROMANA

Standard

07-09|10|2009
OTTOBRATA ROMANA II Ed.
FESTIVAL DI MUSICA POPOLARE
Auditorium Parco della Musica
h. 21:00   >> programma eventi

Una produzione Fondazione Musica per Roma
Promossa dalla Camera di Commercio di Roma

Le ottobrate romane è un’antica tradizione della città, oggi finita nel dimenticatoio, di festeggiare le calde giornate di ottobre con scampagnate fuori porta, alla volta delle ‘fraschette’ meta preferita dei romani o per le vie della città che si riempivano di vita e di festa! Per i romani non si fa festa se non davanti ad un bel bicchiere di vino, accompagnato dal buon cibo tradizionale. Roma si riempiva di banchi per la mescita del vino e ricolmi dei tipici prodotti casarecci. E dove c’era il vino, a Roma, non mancava mai lo stornello.

Questo momento era legato soprattutto alla vendemmia celebrata con grande gioia per le campagne intorno a Roma.

Oggi abbiamo perso questa tradizione e per le vie della Roma storica non si odono più quei meravigliosi stornelli che sono l’immagine stessa della città in quanto ‘dipingono’ momenti di vita quotidiana. Non si va più alla fraschetta e il canto gioioso dei contadini intenti a raccogliere l’uva è stato sostituito dal rumore delle macchine che velocizzano il lavoro manuale.  

Da questo è nata l’esigenza di ricreare queste atmosfere. Grazie all’Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport della Regione Lazio in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma, si ricorda  l’Ottobrata romana, quest’anno alla seconda edizione, per rinnovare la memoria di una grande tradizione passata. Si svolgerà negli spazi esterni e interni dell’Auditorium Parco della Musica dal 7 al 9 ottobre, con una proposta legata ai sapori della campagna romana e del nostro patrimonio culturale più tradizionale per riavvicinare le nuove generazioni ai costumi della città stessa. L’Orchestra Popolare Italiana dell’Auditorium Parco della Musica con la direzione di Ambrogio Sparagna coordinerà artisticamente la rassegna.


ambrogio sparagna

La manifestazione presenta un >>> PROGRAMMA  legato in parte alla musica tradizionale dell’area romana e del basso Lazio, ma rivolge l’attenzione anche alla musica popolare internazionale, con la presenza dei nostri vicini macedoni della Kocani Orkestar, il taraf più rappresentativo dell’area balcanica, e toccherà il suo culmine con il concerto dell’Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna, con un progetto di Pizzica salentina.

Nel riconoscere l’indiscutibile bravura di queste due orchestre, allo stesso tempo non trovo le ragioni di due repertori ben lontani dalla tradizione musicale romana.

La rassegna musicale è preceduta da tre giornate all’insegna della sperimentazione e dell’approfondimento: si terranno seminari sui Festival di musica popolare in Italia e sulla Rete del Folklore del Lazio, si svolgeranno workshop come i Laboratori di saltarello e tamburello e una Mostra di Strumenti Musicali Popolari del Lazio.

Sab. e Dom. 3-4|10|2009
Laboratori Ottobrata Romana
 prenotazione obbligatoria tel. 06|80241.226-408-563

Laboratorio di Tamburello a cura di Valentina Ferraiuolo
Studio 3
20,00 € a persona (per 2 giorni)
Sab. 14:00|16:00
Dom. 11:00|13:00

Laboratorio di Saltarello a cura di Francesca Trenta
Studio 3
5,00 € a pers. a lezione
Sab. 11:30|13:00
Dom. 16.30| 18:00

Laboratorio di Canto Corale a cura di Anna Rita Colajanni
Studio 2
i partecipanti faranno parte del coro per il concerto del 8|10 
con l’Orchestra Popolare Italiana 

Dom. 4|10 11:00- 18:00 preparazione
Mer. 7|10 e Giov. 8|10 prova generale dalle 18:00

>>> PROGRAMMA MUSICALE  

MTV e il suo DOVERE MORALE

Standard

Il concertone di sabato 26|09 a Piazza del Popolo, che ha ospitato la finale degli MTV music award, ha consacrato come migliore Summer Song 2009 il brano Dentro ogni brivido di Marco Carta, lasciando alle ultime posizioni l’unico brano e artista meritevoli di  attenzione, Noemi e le sue Briciole.

Per il resto, a parte l’affetto che nutro per motivi generazionali per J-Ax, mi sembra che sia stata una bella carrellata di ovvietà, dove si nota una forte mancanza di personalità degli artisti e un basso livello musicale. A volte mi stupisco di come la gente possa apprezzare certe note e l’unica spiegazione la ritrovo nelle massicce campagne promozionali che vengono create intorno a questi  eventi. Sono mesi che MTV ‘ci’ fa il lavaggio del cervello cercando di promuovere questo circuito musicale. Ed ecco che le piazze si riempiono di gente.

Tuttavia penso che emittenti importanti come MTV, capaci di dialogare con la popolazione più giovane che sta forgiando la propria mente affinchè un giorno diventi opinione e preferenza – anche all’acquisto, hanno anche un dovere morale legato ad una divulgazione giusta e democratica della musica. Per assurdo e di conseguenza anche la musica ne soffre, perchè automaticamente, entrando a far parte del baraccone commerciale, agli occhi di un’altra opinione pubblica – quella di chi conosce tutta la musica, si scredita.

Una magra consolazione mi arriva oggi da YouTube, dove noto una raffica di insulti e provocazioni a commentare l’ultimo brano di Vasco Ad Ogni Costo, che il suo canale ha pubblicato il 25|09 . Si tratta di una cover della ballad dei Radiohead intitolata Creep, un brano autobiografico intenso ed emozionante che il Vasco nazionale trasforma in una melensa canzoncina, impoverita musicalmente e con quel sapore di tristezza triste che ormai Rossi trasmette ad ogni sua testo >>> VEDERE x CREDERE

Forse qualcosa sta cambiando nelle teste e qualcuno comincia ad aprire le orecchie. Me lo auguro. Io questa sera vado a Ponte Milvio, alla rassegna Musica Senza Confini mille suoni dal mondo evento dell’Estate Romana dedicato alla World Music e sono sicura che non ne resterò delusa. >>> POST di APPROFONDIMENTO

JOVANOTTI A CUBA PER LA PACE

Standard

Habana Cuba, 20 settembre 2009, un milione di persone in piazza per la musica. Cuba è certamente abituata ad avere queste folle riversate nelle strade come in occasione dei tanti comizi tenuti dal Leader Maximo.

Questa volta però  la Plaza de la Revolucion si è riempita di persone venute ad ascoltare le note de 14 artisti riunitisi per dare vita la concerto “Pace senza Frontiere“, organizzato dal musicista colombiano Juanes per favorire il dialogo e la pace tra gli Stati Uniti e Cuba.

Che la musica sia un linguaggio universale più delle stesse parole  è un dato di fatto e credo che questo genere di eventi siano utili ad aprire la mente. Anche se, per quanto è grande il divario tra i due paesi, questo concertoi sembra essere stato come una goccia in un mare, ma almeno è stata versata.

All’evento ha partecipato Jovanotti  – unico italiano e unico di lingua non spagnola. Lorenzo Cherubini ha infiammato la piazza con due dei suoi brani più conosciuti anche all’estero “Penso  positivo” e “L’ombelico del mondo”. 

Vodpod videos no longer available. 

Per questo concerto Jovanotti ha suonato con una Band messa insieme dalla rockstar colombiana, formata da grandi artisti latino americani. L’evento in se è stato unico. Per la prima volta che si è suonato esclusivamente per sostenere il valore della pace e non a sostegno della politica del governo, violando di fatto i principi vigenti sull’isola che regolano l’embargo.

Lorenzo è stato invitato perchè la sua musica è molto seguita e apprezzata a Cuba, dove nel ’95 aveva tenuto un primo concerto pur essendo un artista internazionale sotto contratto con una “major”.  

Il concerto del 1995  fu un evento importante e fu molto seguito dai media, ma ancora più significativo è stato per i circa 50 mila ragazzi presenti  che hanno avuto la possibilità di conoscere la musica e i testi di Lorenzo. 

Goccia dopo goccia può diventare un mare …

 

Juanes, cantante e compositore rock, colombiano. Giunto alla fama internazionale nel 2005 con la sua Camisa Negra. Sin dal suo album d’esordio nel 2000 viene premiano con molti Latin Grammys, 12 ad oggi, che lo eleggono senza dubbio come uno dei migliori artisti del panorama musicale latino americano.

 

 

 

I POST DI ROMALIVE PIU’ LETTI

Standard

Classifica dei post più letti su romalive.biz

nr. classifica/Titolo/lettori

1 MICHAEL JACKSON E’ ANCORA VIVO! 4656
2 PEREZA ESALTA LA MASTURBAZIONE FEMMINILE 3941
3 EVENTI LIVE – Fiesta 2008 3369
4 002 LOCALI MUSICA-LIVE A ROMA:  2354
5 SANREMO 2009 – CANTANTI 1416
6 ARISA EVVIVA LA TUA SINCERITA’ 1242
7 001 GRANDI CONCERTI ESTATE 2009 1037
8 (dopo) SANREMO 2009 – CLASSIFICA VENDITE 1011
9 FIESTA CLUB 2009 18|06-16|08 2009 992
10 000 ESTATE ROMANA 2009 908
11 I NUOVI NEGRAMARO SONO BLUE COBALTO 899
12 www.DEEZER.com – FINALMENTE LEGALI 805
13 “EARTH DAY” CON BEN HARPER A ROMA 781
14 VILLA CELIMONTANA JAZZ 18|06 – 20|09 2009 739
15 CAPAREZZA. VIENI A BALLARE IN PUGLIA 688
16 EVENTI LIVE. Roma, Estate a Tutto Jazz 619
17 007 Cristiana Piraino  595
18 NOEMI al WORLD TOUR di BEACH VOLLEY 582
19 LIBRO. Un Tè alla fragola con Raffaella  550
20 INTERVISTA BARBARICA A VINICIO CAPOSSELA 546