ANTONIO FARAO’ CON GREGOIRE MARET E ROBERTO GATTO | 25 NOVEMBRE

Standard
Sabato 25 novembre Open 20:30 Live 22:00

Antonio Faraò & Gregoire Maret 4tet Tributo a Toots Thieleman
Alexanderplatz Jazz Club in Via Ostia 9, 00192 Roma
>> BIGLIETTI << a cura di  Social PopUp e Alexanderplatz Jazz Club

Nell’olimpio dei grandi musicisti è entrato, ahimè, da circa un anno il grande armonicista e chitarrista Toots Thielemans. Aveva iniziato a suonare a soli tre anni, nato nel 1922, Toots ha lasciato un segno importantissimo nel jazz, nel cinema e nella musica in genere. Quando artisti se ne vanno, è un’esigenza di molti colleghi ricordarli, nel modo migliore che conoscono, ovvero suonando. Sabato 25 novembre, ospite del Alexanderplatz, un progetto raro per ricordare il grande musicista belga, impreziosito dall’armonica di un numero uno di questo strumento, Gregoire Maret. Antonio Faraò sarà il ‘padrone’ di casa e con lui troveremo anche Roberto Gatto alla Batteria e al basso e contrabbasso il polacco Robert Kubiszyn. IMPERDIBILE segue il comunicato pubblicato sulla pagina facebook dello storico club romano. 

Lo straordinario pianista Antonio Faraò e il virtuoso dell’armonica Grégoire Maret dedicano un intero concerto a Toots Thielemans scomparso lo scorso anno con un programma di brani classici del jazz scritti o interpretati dal leggendario armonicista e di composizioni originali loro. Un concerto evento imperdibile!

ONSTAGE
Antonio Faraò, piano
Gregoire Maret, armonica
Robert Kubiszyn, basso elettrico
Roberto Gatto, batteria

Continua a leggere

Annunci

GRANDI NOMI ALLA CASA del JAZZ FESTIVAL 2013

Standard

casa-del-jazz-1

28.6.2013 – 4.8.2013
CASA DEL JAZZ FESTIVAL 2013
Parco della Casa del Jazz
Via di Porta Ardeatina 55
Ingressi vari vd programma

Iniziato da qualche giorno, continuerà per tutta l’estate romana il Festival 2013 della Casa del Jazz. Leggere il programma di questa edizione 2013 è come vedere materializzato un elenco dei più grandi nomi del jazz oggi in circolazione, qualcuno manca di certo, ma il cartellone è di quelli che sarà ricordato. Troviamo i grandi ‘vecchi’ e il fior fiore della nuova generazione di Italiani. Grandi nomi stranieri e alcune imperdibili chicche, come Bollani in primo luogo (9/7) e ancora un rinnovato Gegè Telesforo con la sua band di grandi artisti (11/7), Flavio Boltro con Marcio Rangel in un repertorio emozionante (1/8) , ma anche Kikoski, Rosenwinkel e moltissimi altri nomi che amo particolamente. Non mancheranno gli appuntamenti formativi con Gerlando Gatto e la presentazione di nuove uscite discografiche, in primo luogo vi ricordo l’atteso nuovo lavoro del pianista argentino Natalio Mangalavite il 19 luglio. I costi sono abbastanza accessibili e la Casa del Jazz, nella sua versione summer è sempre molto accogliente e piacevole. Yeah!

PROGRAMMA 

Continua a leggere

ROBERTO GATTO || ALDO BASSI OGGI AL TUSCIA SPRING

Standard

???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Dom. 31.3.2013
Roberto Gatto Trio h.22:00
Metal Jazz Trio di Aldo Bassi h.18:45
TUSCIA IN JAZZ – Spring
Ronciglione (VT) a un’ora da Roma

Iniziato giovedì scorso prosegue in questi giorni il festival del jazz della Tuscia, edizione Spring 2013, sotto la direzione artistica di Italo Leali.  Un nuovo successo di pubblico e di partecipazione alle Masterclass che parallelamente al cartellone dei concerti si svolgono in ogni edizione di questa bella rassegna jazzistica a due passi da Roma. In questa Spring 2013 voglio segnalare i 110 iscritti ai corsi, con un sorprendente 20% in più rispetto alla scorsa edizione 2012 il che, in un’epoca segnata da una crisi profonda anche per questo settore della formazione musicale, rappresenta nuovo ulteriore successo del Tuscia in Jazz e del suo direttore. Un risultato che si ottiene, posso testimoniarlo, con tanti mesi di lavoro, oltre che dedicando anni a voler offrire sempre un qualcosa in più ai musicisti,  molti dei quali sono realmente cresciuti all’interno dei vivissimi laboratori di musica jazz del Tuscia. Una delle novità 2013 è stata l’incarico assegnano al trombettista Aldo Bassi come coordinamento dei corsi. Oltre che musicista infatti Aldo ha un’importante esperienza di insegnamento grazie al lavoro che da molti anni nei Conservatori. Proprio Aldo Bassi sarà alle 18:45 nella sala del Collegio di Ronciglione con il suo progetto Metal Jazz Trio. Con lui Pierpaolo Ranieri uno dei migliori bassisti elettrici italiani e Dario Panza giovane talento cresciuto al Tuscia in Jazz. Il progetto di Bassi deve la sua originalità alla fusione che il trombettista fa tra il jazz ed il rock. Tanti gli effetti usati dalla band per creare queste sonorità innovative.

E stasera troverete un altro grande personaggio del jazz italiano Roberto Gatto. Alle 22:00 al teatro Petrolini il noto batterista romano si esibirà in Trio con Fabio Zeppetella alla chitarra e Alberto Marsico all’hammond. Roberto Gatto certamente non necessita di presentazioni, è senza dubbio uno dei nostri musicisti più apprezzati in tutto il mondo. Negli ultimi anni, dopo innumerevoli collaborazioni importantissime che dall’inizio della sua carriera lo hanno visto accanto ai nomi più importanti delle musica italiana e internazionale, Roberto Gatto preferisce dedicarsi all’attività solistica e se spesso suona nella pregiatissima formazione del trombettista Enrico Rava.

Oltre ai concerti di Gatto e Bassi a Ronciglione si esibiranno alle 19:00 presso il Bistrot 75 Mariangela Cofone duo e alle 20.30 al Numero Nove jazz Club Daniele Raimondi Trio. La quarta giornata del festival si chiuderà alle 24 presso la sala del Collegio con una grande Jam Session aperta a tutti e con molti ospiti internazionali.

Info 393 9511130 http://www.tusciainjazz.it

Roberto Gatto Trio nell’obiettivo di Davide Susa

Standard

foto e testo del fotografo musicale Davide Susa

Roberto Gatto, un musicista una garanzia. Uno dei batteristi più amati in Italia ed all’estero si è esibito con un interessantissimo trio all’Auditorium Parco della Musica lo scorso 28 gennaio. L’abbiamo ascoltato con un nuovo progetto che vede coprotagonisti Alessandro Lanzoni e Gabriele Evangelista, due dei più interessanti nuovi talenti emersi in Italia negli ultimi anni. Il progetto del trio nasce durante le lezioni di In.Ja.M. – International Jazz Master Program, prestigioso corso biennale di alta specializzazione di Siena Jazz, dove Gatto insegna. Ascoltandoli si notano subito le grandi potenzialità del trio, che speriamo arrivi anche ad un approdo discografico nel breve periodo.

Roberto Gatto è un musicista di grande sensibilità, un organizzatore musicale attento e stimolante nei confronti dei partner, capace di indirizzare con maestria le potenzialità dei suoi compagni di palco. Musicisti dalle straordinarie doti musicali che hanno affrontato con notevole talento il susseguirsi dei brani. Una bella serata con musicisti di vera caratura internazionale.

Nel fotografare questo trio magnetico, guardando e ascoltando, ho immaginato la direzione ‘occulta’ del trio da parte di Gatto sempre pronto a stimolare i partner e seguirli nel flusso musicale. Evangelista preso dalla musica si accascia sul suo contrabbasso come per entrare sempre di più nei brani. E’ incredibile la sua capacità nel lasciarsi trasportare dalle emozioni. Lanzoni segue e dirige con i suoi soli la struttura melodica del trio, con una tecnica sopraffina.

MORE INFO

Visita il set di Davide per vedere tutte le foto di questo concerto su Flickr

per la cronaca:
L’evento si è svolto il 28/01/2011
All’Auditorium Parco della Musica di Roma

ROBERTO GATTO TRIO
Roberto Gatto batteria
Alessandro Lanzoni pianoforte
Gabriele Evangelista contrabbasso

Roberto Gatto i-jazz per festeggiare la Casa del Jazz

Standard

Oggi festa grande a Villa Osio, in un pomeriggio caldo ma nuvoloso centinaia di persone si sono riunite per celebrare il 5° compleanno della romana Casa del Jazz. Per loro ha suonato Roberto Gatto i-jazz ensemble, un progetto voluto dalla casa del jazz per l’occasione e che qui si è esibito per la prima volta oggi. In questo video un omaggio di Gatto alla città di Roma con il brano Sul Tevere.

Vodpod videos no longer available.

more about “Roberto Gatto i-jazz ensemble“, posted with vodpod

 

GIG NOTTURNA DEI TOP JAZZ ITALIANI

Standard


Trio di Roma – Umbria Jazz Winter
Photo by cristiana.piraino

TRIO DI ROMA
Rea Pietropaoli Gatto
Club Bevipiano (…ma suona Jazz )
Centro storico
h.24:00

Usciti dal Salone dei 400  a concerto non proprio finito (vd. post precedente), ci ritroviamo in molti nelle stradine di Orvieto. Il confronto è inevitabile e i commenti ci trovano tutti d’accordo. Scofield ci ha deluso. Di discorsi se ne possono fare tanti, ‘non era la serata giusta’, ‘ il repertorio era sbagliato’, ‘l’acustica inadatta’ .. etc.. resta il fatto che i sentimenti post-concerto vanno dalla delusione all’incazzatura forse anche per i 28 euro versati a biglietto..

Ma la notte ci riserva ancora un grande momento, a cui tutti cerchiamo di partecipare. Al Bevipiano sta per iniziare una Gig con il Trio di Roma. Tre amici per la pelle con la loro amicizia nata tra i banchi di scuola a Roma e che oggi rappresentano una delle formazioni più interessanti a livello nazionale che si riflette anche sulla scena internazionale, portando il jazz italiano sui palchi più prestigiosi.

A parte queste considerazioni che sono dati di fatto, il gruppo è strepitoso e la loro musica ci coinvolge dalla prima all’ultima nota. La gig è stata l’apice di una giornata da sogno!!

Il Trio di Roma ha presentato alcuni brani del loro ultimo (e primo) lavoro discografico dedicato alle colonne sonore di film celebri e meno noti. L’idea è unica in quanto lo è lo stile e la realizzazione stessa. Più volte sono stati presentati progetti in jazz legati a importanti colonne sonore, ma questo lavoro non è assolutamente scontato e rappresenta una vera novità anche perchè, dopo oltre 20 anni di intensa collaborazione, questo disco effettivamente è il primo per lo storico Trio. Alla fine del concerto ho acquistato il CD e ora me lo sto ascoltando per il piacere del mio udito.

Infine una bella sorpresa. Il Trio ha invitato sul palco due amici colleghi, Rosario Giuliani e Aldo Bassi, per suonare insieme due pezzi e concludere in modo esplosivo una performance indimenticabile (nella foto il momento in cui Aldo e Rosario sono saliti sul palco del Bevipiano). I pezzi suonati sono stati Straight no Cesar e Cherokee.

.