LUTTO NEL GIORNALISMO. A Nicola, un amico.

Standard

Nicola Navazio, e’ mancato la scorsa notte mentre dormiva. Una delle persone piu’ care, piacevoli e simpatiche di questo nostro piccolo mondo. Scherzavamo sempre perche’ incontrarlo significava ricevere un sorriso, una battuta o un aneddoto. Amava la musica. Nei primi anni che ci siamo conosciuti, mi prendeva sempre un po’ in giro quando mi avvicinavo per salutarlo dicendomi con tono serio “Lei chi e’ scusi?”, al principio ci cadevo e ogni volta mi ripresentavo, lui rideva e mi rispondeva “ma lo so benissimo chi sei”.  In questa foto, scattata da me la scorsa estate a Soriano durante il festival jazz del Tuscia, ho voluto cogliere la sua espreressione felice mentre intervistava uno dei suoi idoli, il caro Antonio Sanchez . Io lo prendevo in giro e gli dicevo che sembrava un bambino al quale avevano dato la caramella preferita. Anche in quella occasione abbiamo condiviso tanto buonumore.

Nicola lavorava presso Telestudio e collaborava con Corriereromano.it occupandosi della sezione cultura, in particolare di teatro, mostre e della sua grande passione il cinema. Ma Nicola Navazio era anche un amante della musica Jazz, oltre che un grande intenditore del genere musicale. Collaborava con Jazz Channel nella realizzazione di interviste ai musicisti e per questo spesso lo incontravi nei club romani o nei festival. Lo riconoscevi subito per la sua altezza, ma soprattutto per il sorriso che non mancava mai sul suo volto.

Ciao NICOLA!!!! Mancherai a tutti noi.

Roma 15.10.2011
I funerali si terrano a Roma nella chiesa di S. Maria dell Fiducia alle ore 11:00 del Lunedi 17 ottobre pv – Via Calisina – Finocchio

METROMORFOSI Infocritica

Standard
www.metromorfosi.com by cristiana.piraino

Metromorfosi.com è il quotidiano di infocritica dedicato a musica, cinema, teatro, danza, arti visive, scrittura (e altro) a Roma e dintorni. Metromorofosi Infocritica è un mensile distribuito gratuitamente in locali, cinema, teatri, gallerie, librerie, centri culturali, biblioteche. Nata da una sana e vivace passione per le forme artistiche che alimentano il tessuto romano, Metromorfosi rappresenta un originale contenitore di informazioni, anticipazioni e curiosità sugli avvenimenti culturali di ogni mese.

Formato tascabile = utilità
Distribuzione gratuita = visibilità
Copertina realizzata da un artista contemporaneo = stile
Distribuzione mirata = riconoscibilità

Metromorfosi è pubblicata da Tic Edizioni (www.ticedizioni.com) Redazione Metromorfosi – Tic Edizioni Vicolo della Penitenza 24 Roma 00165 Tel. e fax 06.97848965 Mob. 333.2829348 info@metromorfosi.com

>> LEGGI LA PAGINA DEDICATA AGLI APPROFONDIMENTI JAZZ 
a cura di Cristiana Piraino, Redazione Jazz

NOTTE DEI MUSEI di Roma

Standard

 

Sab. 15.05.2010
La Notte dei Musei
– II ed.
80 spazi culturali di Roma
dalle 20:00 alle 2.00 di notte
Eventi Gratuiti

>> PROGRAMMA MUSICA & SPETTACOLO

>> PROGRAMMA MUSEI, LEZIONI, CONFERENZE, ALTRO

Il progetto e il coordinamento sono a cura di Zètema Progetto Cultura.

La città di Roma presenta la Notte dei Musei l’iniziativa che vede coinvolti oltre 40 paesi e che si svolge in Europa da ormai 5 anni. Roma, che partecipa alla Kermesse per il secondo anno, apre i siti culturali ad una serie di iniziative – arte cultura e spettacolo – totalmente gratuiti e accessibili a tutti. Coinvolti i musei statali, i musei civici, i musei privati, le accademie, gli istituti e le case di cultura, le chiese, i palazzi storici di Roma, per un totale di circa 80 luoghi.

Cittadini e turisti potranno visitare gli spazi espositivi e i siti culturali più importanti della città con ingresso libero. Mostre permanenti e temporanee saranno ospitate nei musei mentre numerosi eventi di musica e spettacolo arricchiranno un programma che incontrerà di certo il gusto di tutti grazie alle scelte organizzative che hanno saputo scegliere a 360° senza limiti di genere, tendenze o età. Concerti, performance di teatro e danza, proiezioni scenografiche, installazioni artistiche, letture, proiezioni video, degustazioni, conferenze, lezioni, visite guidate e laboratori.

Una dimostrazione di grande interesse da parte dell’Amministrazione cittadina alla cultura e alla divulgazione artistica.  Tocca a noi Romani ora rispondere nel migliore dei modi, partecipando al massimo.  

VI SEGNALO:

Escenas argentinas 
Javier Girotto e Gianni Iorio
MUSEI CAPITOLINI
nell’Esedra del Marco Aurelio
h. 20.30 e 22.00

Evento prommosso per le celebrazioni del Bicentenario Argentino dall’Ambasciata Argentina in Italiacon il Comune di Roma il concerto. Contemporaneamente in piazza del Campidoglio verrà esposta l’installazione luminosa Lights for memories a cura di Roberto Malfatto.

La Corte di Cassazione aprirà eccezionalmente il proprio cortile d’onore e la propria Aula Massima al pubblico, mostrando per la prima volta in notturna i propri tesori nascosti, attraverso visite guidate accompagnate da momenti musicali.

GRAZIE A:

Comune di Roma, Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, Sovraintendenza ai Beni Culturali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Camera di Commercio di Roma. Sapienza Università di Roma e Roma Tre Università degli Studi, Corte di Cassazione, Académie de France à Rome Villa Medici, l’Accademia Belgica, l’Accademia di Romania, l’Accademia D’Ungheria, l’Istituto Italo-Latino Americano, The American University of Rome, l’Accademia di Spagna.

Barcellona. Passione

Standard

Le umane statue della rambla non mi piacciono, hanno il sapore di un suvenir per one-shot turists.. belle ed elaborate alcune, ma penso subito a poca passione e … chissà se mettono annunci sul giornale.. ‘cercasi interno per Venere Minimal Chic, peso 45-50 kg, h. 160 max, richiesto permesso di soggiorno, anche prima esperienza, disponibilità a sopportare le alte/basse temperature e la massa incontrollabile di italiani”

 

Invece la MUSICA….ah la MUSICA!!!  poi ve lo dirò…

 

Barcellona. Tuffo al cuore

Standard

E poi d’improvviso il rosso e il giallo, il silenzio e il frastuono, i passi veloci e il cigolio di una ventana antica. Le chitarre e la musica sempre nell’aria.. o forse nella mia testa, non so, perchè ormai non trovo la differenza.

Camminare per viuzze della città vecchia, mi riporta alla mente l’esperienza veneziana, quando all’uscita delle calle piene di silenzio assordante, si piombia nel frastuono accorato delle mille persone che affollano le piazze più famose. Ecco lo stesso effetto ‘tuffo al cuore’ l’ho trovato a Barcellona e non ho potuto fare altro che esserne coinvolta.. e ho iniziato a vagare alla ricerca di emozione per vedere se poi il cuore riesce ad attutire il colpo. Perchè in fondo è questo che vogliamo, dare ogni volta un colpo al cuore e vedere se resiste…