TEANO JAZZ WINTER 2009

Standard

5-6-7/12/2009
TEANO JAZZ FESTIVAL

Chiesa di San Pietro in Aquaris
Teano – Caserta
h.20:30 Ingresso Gratuito

Questa V edizione del Teano Jazz Winter mostra, forse più che in altre precedenti edizioni, la sua anima minimalista. Tutto è ridotto al minimo. Il numero delle serate, i gruppi invitati e la composizione degli stessi, le atmosfere minime della Chiesa di San Pietro in Aquaris, nel centro medievale dove da anni ha luogo la rassegna. Tutto portato al minimo, all’essenziale, a quanto occorre tuttavia per proporre una manifestazione che abbia un senso dal punto di vista artistico culturale. E’ forse una metafora , una chiave di lettura dei tempi che viviamo.

La rassegna che si svolge dal 5 al 7 dicembre, è incentrata sulla figura di una icona del jazz italiano, il pianista Franco D’Andrea (nella foto) che a 68 anni mostra una vitalità invidiabile e sembra rivivere una seconda giovinezza. La presenza del suo nome e dei suoi progetti in molti cartelloni di festival sia estivi che invernali è la riprova di questa ritrovata energia. La sua esibizione in trio al festival è un omaggio dovuto non solo ad un Maestro del jazz, ma soprattutto ad un uomo dalla sensibilità non comune. Franco D’Andrea è accompagnato nella sua esibizione del 6 dicembre a Teano da due musicisti molto apprezzati, Mauro Ottolini al trombone e Daniele D’Agaro al clarinetto.

Nell’ambito delle proposte Altre, cui il festival, nella sua edizione invernale, avremo due proposte di sicuro interesse. Il 5 dicembre ad aprire la rassegna una formazione d’eccezione, il duo Bassi-Bravo, tromba e piano, del trombettista Aldo Bassi e del pianista Alessandro Bravo, mentre il 7 dicembre si esibisce la giovane, ma già nota formazione, degli Chat Noir. Due proposte anch’esse di sapore rigorosamente minimale.

 
programma winter 2009

5|12|09
BASSI BRAVO DUO
Aldo Bassi, tromba
Alessandro Bravo, pianoforte

6|12|09
FRANCO D’ANDREA TRIO
Franco D’Andrea, pianoforte
Daniele D’Agaro, clarinetto
Mauro Ottolini, trombone

7 |12|09
CHAT NOIR
Michele Cavallari, pianoforte
Luca Fogagnolo, contrabbasso
Giuliano Ferrari, batteria

Il festival Teano Jazz, nato nel 1993, è la più antica manifestazione di settore della Campania. Le capacità organizzative e relazionali degli organizzatori, non disgiunte da una buona capacità di progettare l´evento sotto l´aspetto artistico, hanno consentito al festival di crescere in modo esponenziale in breve lasso di tempo. Teano Jazz, oltre a essere una manifestazione di rilievo del panorama nazionale e punto di riferimento per appassionati e addetti ai lavori, rappresenta attualmente, anche uno dei momenti culturali più prestigiosi e importanti della intera provincia di Caserta. Teano Jazz Winter è l´espressione invernale della manifestazione estiva, di cui segue, in modo più spregiudicato, le linee guida. Elemento comune e imprescindibile per entrambe le rassegne è l´alta qualità dei contenuti. È attiva dal dicembre 2005.

ARCILIUTO JAZZ FESTIVAL – programma

Standard

dal 7/10 al 16/12/2009
ARCILIUTO JAZZ FESTIVAL

Teatro Arciliuto, Sala Anfiteatro
Piazza di Montevecchio 5 (Piazza Navona), Roma.
Aperitivo dalle 19:30
Concerti dalle 21:30
€ 12.00 ridotti € 10.00

Info: 06 6879419   info@arciliuto.it

Nella splendida Sala Anfiteatro del Teatro Arciliuto di Roma si sta svolgendo la prima edizione del Teatro Arciliuto Jazz Festival. Iniziato il 7 ottobre prosegue fino al 16 dicembre con concerti jazz di altissimo livello proposti da musicisti italiani molto noti ed attivi nel panorama musicale sia italiano che internazionale. Il filo conduttore dei concerti è la contaminazione tra il linguaggio jazz, inteso come libertà di creazione estemporanea, come concezione di una musica aperta a generi e strutture, e la nostra cultura musicale italiana. Direttore Artistico del festival è Mario Di Marco, musicista e compositore.

Programma dei concerti:


Merc. 7/10/2009 MAURO BOTTINI QUARTET
Presentazione del CD di Mauro Bottini My life

Mauro Bottini sassofono tenore e clarinetto
Paolo Tombolesi pianoforte
Marco Massimi basso elettrico e basso acustico
Massimo Manzi batteria


Merc. 14/10/2009 PARTIDO LATINO
Presentazione del CD Latino Italiano

Marco Pacassoni vibrafono e marimba
Matteo Pantaleoni batteria
Lorenzo De Angeli basso elettrico
Enzo Bocciero pianoforte
Marco Roveti percussioni


Merc. 21/19/2009 DANIELE POZZOVIO
Concerto per piano solo di Daniele Pozzovio


Merc. 28/10 /2009 SEGNALI PROJECT e CINZIA VILLARI

in Tra Musica e Racconto, attraverso la Fusion
musiche originali Claudio Bevilacqua
arrangiamenti Segnali Project
racconti Pasquale Panella
adattamento testi Cinzia Villari.

Cinzia Villari voce on stage
Stefano Lattanzi chitarra e synth
Pino Zanzonico basso
Claudio Bevilacqua chitarra e synth
Massimo Rosari batteria
Michele Villari sassofoni.


Giov. 29/10/2009 PIPPO MATINO e SILVIA BARBA
in Bassvoice Project. La genialità e l’esperienza artistica del bassista PIPPO MATINO, l’intensità e i colori della voce di SILVIA BARBA

Pippo Matino basso
Silvia Barba voce


Merc. 4/11/2009 CCFM
Musica scritta ed improvvisazione fra tendenze musicali diverse

Antonio Veredice contrabbasso e basso elettrico
Armando Luongo batteria
Federico Feliciani presentatore e voce narrante
Giuseppe Pittalis chitarra
Lorenzo Gentile pianoforte e piano Rhodes
Michele Leiss sax tenore


Merc. 11/11/2009
E.S.C.(Expandable Sound Collective)
Jazz e sapori mediterranei

Mario Pompei sax tenore e soprano
Roberto Rega sax contralto
Livio Pochetti piano
Steve Mariani contrabbasso
Ivano Nardi batteria.


Merc. 18/11/2009 RENZO RUGGIERI

Il grande fisarmonicista in Solo Accordion Project

Renzo Ruggieri fisarmonica, elettronica, multimedia


Merc. 25/11/2009 ANDREA ZANCHI TRIO

Un’occasione per ascoltare il pianista Andrea Zanchi in trio

Andrea Zanchi pianoforte
Steve Cantarano contrabbasso
Alessandro Marzi batteria


Merc. 2/12/2009 Gio Concerto

Paralleli musicali tra America e Italia

Giovanni Samaritani voce
Mario Cavaceppi pianoforte
Carlo Bordini batteria
Bruno Zoia contrabbasso

Merc. 9/12/2009 BASSI BRAVO DUO
Un incontro di alto spessore tra tromba e pianoforte, una serie di composizioni originali eseguite da due grandi musicisti italiani.

Aldo Bassi tromba e flicorno soprano
Alessandro Bravo pianoforte


Merc. 16/12/2009 MANUEL ATTANASIO e MARTA RAVIGLIA
in Morfeo. Un viaggio nelle terre dell’inconscio e del sogno, l’universo femminile e maschile nella loro diversità e complementarità, il suono e la voce nelle sue infinite potenzialità timbriche Manuel Attanasio voce, live electronics, oggetti

Marta Raviglia voce, live electronics, pianoforte

Info:

Dalle 19,30 aperitivo jazz con “Free buffet” al Salotto Musicale
Alle 21,30 Concerti nella Sala Anfiteatro.
Biglietto per i concerti: 12,00 euro intero – 10,00 euro ridotto (studenti, musicisti, amici myspace)

YESTERDAY: CONCERTO TRIBUTO

Standard

Giov. 4|06|2009 MUSICA
YESTERDAY – Il Concerto Perfetto
La Casa Del Jazz
Via di Porta Ardeatina.  h. 21:00
Ingresso Gratuito su prenotazione
fino ad esaurimento posti (info: 06/ 50916567)

…Esistono diamanti perfetti, ma alcuni sono “più” perfetti degli altri, sino al diamante che per lucentezza, peso, taglio, trasparenza, luce e provenienza è il “più” perfetto di tutti … Yesterday è come quel diamante, per fortuna a disposizione di tutti ….

Queste sono le parole di Alfredo Saitto, giornalista e autore del libro “Yesterday -1965 la canzone perfetta” edito da Donzelli Editore … un tributo alla canzone perfetta del Novecento … Oltre ad essere un brano simbolo di un’epoca e pezzo di storia della musica, Yesterday è divenuto uno standard accreditato nei songbook internazionali, un’occasione per ogni musicista in cui misurare il proprio talento interpretativo e verificare il genio musicale dell’autore Paul McCartney.

Il Concerto Perfetto organizzato alla Casa del Jazz dallo stesso Alfredo Saitto vedrà la partecipazione di musicisti di grande talento che presenteranno 15 versioni di Yesterday interpretate in 15 modi diversi. Dal jazz in poi… rock, tango pop soul brasil fusion latin funk ethno folk traditional comics drama instrumental a cappella …..

La serata sarà presentata da Dario Salvatori e interverranno Franco Schipani e Carlo Massarini.

LE FORMAZIONI:

Stefano De Sando: versione recitata con la voce di Robert De Niro
Giuliana Soscia e Pino Jodice Italian Tango Quartet: versione tango jazz
Luca Bulgarelli, Amedeo Ariano, Claudio Filippini:
versione jazz elettrico sperimentale
Grazia Di Michele:
versione in italiano
Elvio Ghigliordini Group:
versione latin jazz
Liberpool già componenti dei Lunapop:
versione brit pop
Bob Masala:
versione per basso elettrico
Lillo & Greg:
versione scoop
Micalizzi Hot Fusion Band:
versione fusion
Vocintransito:
versione a cappella
Giovanni Imparato:
versione percussioni etniche
Tito Schipa Jr.:
versione scrambled eggs/baccalà
Giuliana De Donno:
versione per arpa
Biseo – Sanjust Quartet: versione traditional jazz
Aldo Bassi & Alessandro Bravo Duo: versione per tromba e pianoforte

__________________________________________

Vi segnalo:

Aldo Bassi nell’ensemble del  Bassi Bravo Duo insieme al pianista Alessandro Bravo, una formazione di vecchia data e di grande valore artistico, che dimostra ancora una volta, una vasta cultura musicale, pur appartenendo al Jazz. Bassi e Bravo, che hanno accolto l’invito dell’amico Saitto con entusiasmo, presenteranno una versione molto raffinata del brano ri-arrangiato sapientemente da very taleted Alessandro Bravo.  

MORE INFO:

>>> WEB Aldo Bassi

__________________________________________

 

ALFREDO SAITTO è tra i più autorevoli esperti musicali italiani. Giornalista, saggista, autore televisivo, musicofilo e ideatori di spettacoli multimediali, è un attivo operatore culturale e un attento studioso delle politiche dell’audiovisivo e dei media. Appassionato di The Beatles, ne è considerato in Italia tra i massimi cultori.

ROMA, INIZIA IL 2009 A SUON DI TROMBA

Standard

A Roma il 2009 avrà un inizio in Musica veramente unico. La prima settimana di questo giovane nuovo anno sarà segnata dalla strumento considerato il più vicino alla voce umana. La Tromba. Presente nelle narrazioni bibliche come pure nelle rappresentazioni pittoriche e iconografiche dei grandi eventi, dal secolo scorso viene considerata uno degli strumenti più affascinanti. Quando risuona obbliga a prestarle attenzione con il suo richiamo a volte urlante e stridente, altre caldo e avvolgente. Michelangelo Buonarroti, nel rappresentare il giudizio universale sulle volte della Cappella Sistina, esprime l’inquietudine profonda che attraversava il XVI secolo, dipingendo angeli che al suono di Tromba richiamano forme umane ormai prive di vitalità alla vita stessa – simbolicamente è il richiamo alla morale e la tromba è la voce di Dio. <FOTO>

« Il primo musicista jazz fu un trombettista, Buddy Bolden,
l’ultimo sarà un trombettista, l’arcangelo Gabriele » Wynton Marsalis 

Presente nella musica in modo trasversale dalla dance alla latin, dalla sinfonica al pop, passando per tutte le bande del mondo, la tromba viene soprattutto identificata con la musica afroamericana che la ha innalzata a strumento divino, grazie a musicisti come Bix, Dizzie, Miles, Chet e tanti altri. Possono essere considerati loro dei semplici musicisti? No. La tromba è il mezzo che ha permesso di trasferire i ‘sospiri interiori’ al cuore di chi ha ascoltato la voce. Nei primi sette giorni dell’anno Roma accoglie tre grandi trombettisti Italiani. Fabrizio Bosso, Aldo Bassi e Paolo Fresu. Tre differenti maniere di interpretare la musica attraverso la Tromba, sotto la guida di una stessa grande stella. Il Jazz.
____________________________________________________________________________________

3/01/09   Sergio Cammariere e Fabrizio Bosso
                    
                      Jazz ‘n’ soul duet

                      Sala Santa Cecilia Auditorium h. 21.00
                     

6/01/09   Aldo Bassi Sextet
                    
                     Kind of Blue Tribute

                     Alexander Platz, Via Ostia 9  h. 22.00
                     INFO   MYSPACE

7/01/09  Paolo Fresu
                    
                     Solo
                     Sala Petrassi Auditorium h. 21.00
                    

 

FABRIZIO BOSSO, nella foto di sinistra, sarà all’Auditorium il 3 gennaio ad accompagnare il pianista compositore Sergio Cammariere. Un’accoppiata vincente che vede due artisti compensarsi a vicenda. Infatti, le sonorità di Cammariere che si riferiscono alla grande musica d’autore italiana contaminata dai colori vivi del jazz in chiave bossa nova,  incontrano il jazz puro di Bosso, un trombettista che si distingue per gradi virtuosismi tecnici. I brani del ‘Cantautore piccolino’ saranno interpretati in modo più intimo per un concerto unico, per pianoforte e tromba, con ampio spazio all’improvvisazione.

Il 6 gennaio al Jazz Club Alexander Platz ALDO BASSI, foto a destra di Andrea Conti, rende omaggio ai 50 anni di Kind of Blue, proponendo tutte le take dell’album e altri brani celebri di Miles Davis. Bassi è un interprete sensibile e raffinato, un compositore in continuo movimento alla ricerca di nuove sonorità. Per questa occasione sarà accompagnato da cinque musicisti, rispettando così la stessa formazione, un sestetto,  che allora incise l’album.  A cinquant’anni della sua pubblicazione avvenuta nel 1959 “Kind of Blue” di Miles Davis è il disco di jazz più venduto di tutti i tempi. Con la sua magia ha accompagnato momenti di vita di molte persone e i cinque brani originariamente contenuti – so what, freddie freeloader, blue in green, all blues, flamenco sketches – sono tasselli preziosi di un’opera d’arte e, singolarmente, ciascuno rappresenta un’opera d’arte in se. 

Aldo Bassi (tromba)                        
Paolo Recchia (sax contralto)        
Gianni Savelli (sax tenore)                
Alessandro Bravo (pianoforte)                                                                          
Stefano Nunzi (contrabbasso)         
Alessandro Marzi (batteria )           

LA FORMAZIONE DEL 1959 di Kind Of Blue: Miles Davis (tromba) Julian “Cannonball” Adderley (sax contralto, ad eccezione del brano Blue in Green) John Coltrane (sax tenore)  Bill Evans (pianoforte eccetto nel brano Freddie Freeloader) Wynton Kelly (pianoforte, nel brano Freddie Freeloader)  Paul Chambers (contrabbasso) Jimmy Cobb (batteria)

Il 7 gennaio, l’eccentrico trombettista sardo, PAOLO FRESU, avrà tutto per se il palco della Sala Petrassi all’Auditorium per un concerto “Solo”. Impresa ardita! Sessanta minuti di rara bellezza che incorporano la saggezza del suono e il calore dei colori e viceversa. (fonte:auditorium). Che cosa posso dire di Fresu che già non sia stato detto? Che trasmette emozioni,  che è coraggioso a prestare se stesso e la sua tromba alle imprese artistiche più disparate. Che lo ringraziamo per portare il nome del nostro paese così lontano e così in alto. Allo stesso modo ringraziamo gli altri due trombettisti qui citati, perchè dall’alto delle loro ‘nicchie’ musicali, questi tre artisti, ci dimostrano che oggi è ancora possibile fare, quindi per noi ricevere, buona musica di qualità. Va solo ricercata lontano dai clamori, come ormai abbiamo detto più volte dalle pagine di Romalive. Da non perdere!! quindi i tre appuntamenti di questo inaspettato e casuale viaggio nei diversi colori della tromba a Roma. Se questo è solo l’inizio… allora abbiamo i presupposti perchè il 2009 della capitale possa essere veramente un Buon Anno!

JAZZ. LA “NEW RESEARCH” DI ALDO BASSI

Standard
cd_cover
 foto: moretti – lisotti www.silvialisotti.it


ALDO BASSI QUARTET 
15/12 (lunedi) Alexander Platz  h. 22 Via Ostia 9 
MORE INFO  MYSPACE

Aldo Bassi tromba
Alessandro Bravo pianoforte
Stefano Nunzi contrabbasso 
Alessandro Marzi batteria

Il quartetto, presenta in anteprima alcuni i brani originali scritti da A.Bassi, contenuti nel CD in uscita nel 2009 New Research“. Un repertorio che stilisticamente si accosta sia al mondo europeo che a quello americano, seguendo le trasformazioni che il jazz sta avendo negli ultimi anni. Nei brani sono frequenti tempi dispari e poliritmie, mentre armonie e  melodie attingono alla familiarità della musica classica. L’improvvisazione rimane l’elemento forte che completa il “sound” del gruppo.

________________________________________________________________

INTERVISTA AD ALDO BASSI di Cristiana Piraino

D: l’album in uscita “New Research” racchiude nel termine il concetto di nuove sperimentazioni. Quali sono gli ambiti musicali verso i quali ti sei spinto per realizzarlo?  

ALDO BASSI: l’ambito musicale di ricerca è soprattutto quello rirmico e formale, cioè insito della forma e nella struttura dei brani. Mentre le armonie sono abbastanza innovative e ricercate, le melodie hanno un sapore familiare e non presentano complessità.  C’è stata la volontà di trovare nuove soluzioni a livello ritmico-melodico e ritmico-armonico. In senso formale, alcuni brani hanno una stesura  abbastanza inusuale e complessa.

D: quali sono i brani che riportano più di altri il risultato della nuova ricerca? 

ALDO BASSI: diciamo che i brani che più di altri rappresentano il buon esito della mia ricerca sono  new reaserch, disparo, a paris e in the orange. Ad esempio disparo in 13/8  e new research in 13/4  metricamente si portano sul terreno abbastanza insolito, percorso negli ultimi anni anche da jazzisti americani, delle ritmiche dispari alle quali mi sono ispirato in parte e che rappresentano la mia necessità di esplolare metriche differenti e più complesse.

D: come nasce l’Aldo Bassi Quartet? 

ALDO BASSI: la collaborazione con Alessandro Bravo nasce quattro anni fa in occasione della formazione del nostro Duo, con i quale abbiamo montato inizialmente vari repertori di autori vari tra i quali uno interamente dedicato a Enrico Pieranunzi e successivamente abbiamo composto alcuni brani pubblicati nel CD Sirio, uscito nel gennaio 2008.  Alessandro è un eccellente pianista con una raffinatezza armonico-melodica unica. Per quanto riguarda Stefano Nunzi e Alessandro Marzi, li ho potuti apprezzare in occasione di collaborazioni con altri gruppi. Di loro mi ha colpito la bravura e la versatilità. In particolare di Stefano la solidità e la creatività, mentre di Alesssandro la grande sensibilità che gli consente di cogliere anche la più piccola delle sfumature.

BACHECA PROGRAMMAZIONE MUSICA Roma-DICEMBRE 2008

Standard

DAL 1° DICEMBRE: NUOVA SEZIONE DI ROMALIVE. <<<Tutti i LOCALI di ROMA dove si suona DAL VIVO >>> Per ogni locale viene indicato il genere musicale, il link alla web, l’indirizzo e i contatti telefonici. La PAGINA FISSA è già presente nella barra laterale degli ABOUT.

—————————————————————-

fino al 4/01/09  POVERI E BELLI  il Musical
Teatro Sistina, Il film “cult” del cinema italiano “Poveri ma belli”, di Dino Risi del 1956, diventa un musical per la regia di Massimo Ranieri al debutto come regista di musical INFO VIDEO PROMO

—————————————————————-

26/11 al 6/12  CLAUDIO BAGLIONI  Questo Piccolo Grande Amore Tour 2008
Gran Teatro – Roma Viale Tor di Quinto, 69 
Costo da € 28.75 a € 80.50  BUY TICKET    WEB C. BAGLIONI

—————————————————————-

01/12 (ven.)  GIORGIA “Spirito libero – viaggi di voce”
Auditorium Parco della Musica  – Sala Sinopoli, h.  21:00 
Prezzo: 30,00 €   WEB GIORGIA   BUY TICKET

—————————————————————-

2/12 (mart.) GOTHAN PROJECT Exclusive Concerts (Electro Tango) 
Teatro TendaStrisce  MORE INFO   BUY TICKETS    WEB

—————————————————————-

5/12 (ven.)  SUBSONICA “club Tour 2008”
Teatro Tendastrisce, Via Giorgio Perlasca, 69  h. 21:00
Prezzo  23.00 €  MORE INFO  WEB SUBSONICA  BUY TICKET

—————————————————————-

6/12  (sab.)  AFTERHOURS
Teatro Tendastrisce, Via Giorgio Perlasca, 69  h. 21:30
Prezzo  19.55 €  MORE INFO  WEB AFTERHOURS  BUY TICKET

—————————————————————-

6/12 (sab.) GIANLUCA GRIGNANI  “Unplagged Tour”
Auditorium Conciliazione – Via della Conciliazione, 4
Prezzo: 25,00 €   WEB GRIGNANI  BUY TICKET

—————————————————————-

07/12 (dom.)   NOA & BAND “Genes & Jeans Tour” Natale all’Auditorium 
Auditorium parco della Musica Sala Santa Cecilia  ore 21:00
INFO  BUY TICKET

—————————————————————-

9/12 (mart.) DIANNE REEVES “STRING ATTACHED”  (Jazz)  Natale all’Auditorium
Accompagnata dai chitarristi Russel Malone, Romero Lubambo 
Auditorium parco della Musica, Sala Sinopoli ore 21:00 
INFO  BUY TICKET

—————————————————————-

 

10/12 (merc.) GIOVANNI SOLLIMA (Crossover, violoncellista)
We were trees – Prima Nazionale RomaEuropa FESTIVAL 2008  
Auditorium parco della Musica,  Sala S. Cecilia  21.00
MORE INFO    VIDEO Giovanni saluta il Blog dei Violinisti

—————————————————————-

11/12 (giov.)  CESARE CREMONINI  “Il Primo Tour sulla Luna”
Gran Tatro, Viale di Tor di Quinto.  h. 21:00 
Prezzo: 20,00 €   WEB CESARE (10 e lode)  BUY TICKET

—————————————————————-

12/12 (ven.) ZUCCHERO FORNACIARI “Live in Italy Tour”
Palalottomatica h. 21:00 Prezzo da 28,00 €  a 57,00 €  
WEB ZUCCHERO    BUY TICKET

—————————————————————-

12/12 (ven.) CHRISTMAS CAROLS Choir of King’s College Cambridge
Canti Tradizionali Natalizi, Sala Santa Cecilia ore 20.30
Auditorium Parco della Musica  INFO

—————————————————————-

13/12 (sab.)  ODISSEY 2001 serata Disco anni 70-80
Jet Set- Piazza U.E. Terracini (Laghetto dell’Eur) 

Live FRANKIE & CANTHINA BAND poi mix al VINILE su una consolle in plexiglass mixeranno Franco Sciampli (ex dj del Veleno) e straordinariamente il guru di quegli anni Marco Trani (ex Easy Going, Histeria, Baya degli Angeli ecc ecc). E’ gradito l’abito in tema !!!!
Cena a prezzo VINTAGE a numero chiuso   INFO LOCALE
Per informazioni e prenotazioni tavoli cena e dopocena 329.6946426

—————————————————————-

15/12 (lun.) ALDO BASSI QUARTET (Jazz)
anteprima del nuovo CD “New Research”
Alexander Platz  h. 22 Via Ostia 9  MORE INFO  MYSPACE

 
foto: moretti – lisotti www.silvialisotti.it

Aldo Bassi Quartet presenta in anteprima alcuni suoi brani originali, contenuti nel CD in uscita nel 2009 “New Research“. Un repertorio che stilisticamente si accosta sia al mondo europeo che a quello americano, seguendo le trasformazioni che il jazz sta avendo negli ultimi anni. Nei brani sono frequenti tempi dispari e poliritmie, mentre armonie e melodie attingono alla familiarità della musica classica. L’improvvisazione rimane l’elemento forte che completa il “sound” del gruppo.

Aldo Bassi. tromba, Alessandro Bravo pianoforte, Stefano Nunzi contrabbasso e Alessandro Marzi batteria.

—————————————————————-

18/12  (giov.) GALA della Musica JAZZ
CONCERTO JAZZ SWING della cantante EMY PERSIANI
e a seguire BIG JAM SESSION con tutti gli artisti presenti 
DOMUS TALENTI  Via Quattro Fontane 113

 MORE INFO   WEB EMY PERSIANI

**** Il ricavato della serata sarà devoluto alla Onlus A.I.R.I. per la Ricerca sulla ISTIOCITOSI  www.istiocitosi.org ****

—————————————————————-

dal 18/12 al 11/01/2009  NOTREDAME DE PARIS
Gran Teatro, Viale Tor di Quinto  infoline: 06.36705217/899.656536
Acquisto con carta di credito: 06.44258270
Prezzo: da 30,00 € a 62,00  €   WEB NOTREDAME  BUY TICKET

—————————————————————- 

18/12 (giov.)  JAM SESSION NIGHT (Jazz) Coordinata da: Gianni Savelli
Dedicata a: Cole Porter Ospiti: PierPaolo Principato pianoforte 
Charity Cafè Jazz Club, via panisperna, 68 h. 22:30
INFO  MYSPACE SAVELLI

—————————————————————- 

20/12 (sab.) NATALIE COLE (Jazz) con Ladies Orchestra di Sofia
Concerto Natalizio Piazza del Duomo, Milano 
MORE INFO EVENTO  WEB NATALIE

—————————————————————- 

20/12 (sab.)  BARBARA ERAMO  “In Trasparenza”
per la rassegna Lo Spirito di Mister Godot
Alexander Platz  h. 00:00 dopo il jazz. Via Ostia 9  MORE INFO  

Barbara Eramo voce, chitarra Diana Tejera chitarra  Simone de Filippis chitarra elettrica, theremin e craclebox  Giulio Caneponi batteria/percussioni

—————————————————————- 

21/12 (dom.) EQU guest Max Gazzè  Generazione X
Auditorium Parco della Musica Teatro Studio 
Prezzo: 12.00 €   ore 21.00    INFO  BUY TICKET   WEB EQU

—————————————————————-

 

 

L’ Orchestra PMJO è probabilmente la migliore orchestra italiana oggi in attività”. Adriano Mazzoletti – Il Tempo

 

23/12 (mart.)  Natale all’Auditorium Irene Grandi & PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra “Canto di Natale”  Sala Santa Cecilia ore 21  INFO  BUY TICKET

27 e 28/12 (sab. e dom.) Natale all’Auditorium Dee Dee Bridgewater meets PMJO Parco della Musica Jazz Orchestra Sala Santa Cecilia ore 21 INFO  BUY TICKET 

STORIA DELLA PMJO   MORE INFO  

—————————————————————-

dal 23/12/08  al 11/01/09 LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO E ALTRE STORIE
Musiche di Tchaikowsky  Compagnia di stato Moscow On Ice
Teatro Tendastrisce, Via Piorgio Perlasca, 69  
Prezzo  DA 9.00 €  a 150.00 €  MORE INFO   BUY TICKET 

 —————————————————————- 

27/12 (sab.) ROSSOANTICO  (Healing & EasyListening)
The Place, via alberico II  h. 23.15
Prezzo: 20 € con consumazione  INFO MYSPACE

 —————————————————————-

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA: RASSEGNE

dal 09/11/2008 al 24/05/2009 Teatro Studio, ore 11  
Viaggio al centro della musica
 
A cura di Gino Castaldo e Ernesto Assante
Auditorium Parco della Musica.

Questo mese:

14/12 (dom.) Charlie Parker – Ornithology  INFO  BUY TICKET
21/12 (dom.) Lucio Battisti – Amore non Amore INFO  BUY TICKET

I grandi album del rock, raccontati con parole, immagini e suoni, da Gino Castaldo e Ernesto Assante. Dal 9 novembre si rinnova l’appuntamento quindicinale con la grande musica, illustrata attraverso “lezioni” che mettono ogni album nella prospettiva storica, ma allo stesso tempo raccontano curiosità, aneddoti, testi. “Exodus” di Bob Marley, “Wish you were here” dei Pink Floyd, “Il mio caro angelo” di Lucio Battisti, “Islands” dei King Crimson, “Songs in the key of life” di Stevie Wonder, “Aretha Now” di Aretha Franklin, “Blonde on Blonde” di Bob Dylan, “Ok computer” dei Radiohead, “Abbey road” dei Beatles – (fonte www.auditorium.comPROGRAMMA COMPLETO


20-30/12
FESTIVAL GOSPEL Alcune delle migliori formazioni corali e gruppi di spiritual e gospel provenienti dagli Stati Uniti, offrirono ai romani un Natale all’insegna del canto e della spiritualità.  INFO 


6/12 – 6/01/09
NATALE ALL’AUDITORIUM Il Natale all’Auditorium si festeggia per un mese intero con un carosello di spettacoli, musica, gastronomia, marionette, laboratori di musica e cucina, dolci e sorprese.  INFO


9/11 – 24/05/09
  GENERAZIONE X La nuova scena della musica italiana, i talenti emergenti che ancora il grande pubblico non ha conosciuto: il laboratorio di Generazione X  INFO

—————————————————————-

FINO AL 10 dicembre

Multidisciplinare e indisciplinato, classico e mutevole, solido punto di riferimento internazionale nell’instabile panorama della creazione contemporanea, Romaeuropa Festival giunge alla  23a edizione con un programma centrato sull’indagine artistica e la ricerca tecnologica, che per  3 mesi  trasformerà Roma in prestigiosa vetrina e palcoscenico privilegiato per lo spettacolo dal vivo. 

Diretto da Fabrizio Grifasi -nominato quest’anno alla guida della Fondazione Romaeuropa- con Monique Veaute e Giovanni Pieraccini, Presidente, il Festival animerà l’autunno romano dal 27 settembre al 10 dicembre con oltre 300 artisti e 28 progetti, 54 serate di spettacoli e 57.000 posti per il pubblico, attraversando la capitale e trovando la scena in tanti e diversi luoghi della città. (fonte romaeuropa.net)

>> PROGRAMMA <<

 —————————————————————-

“”new””” LINK alla lista di tutti i 

LOCALI di ROMA dove si suona DAL VIVO >>>

  

PROGRAMMAZIONE MIX

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA concerti generico

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA  classica

AUDITORIUM VIA DELLA CONCILIAZIONE

CASA DEL JAZZ

FORUM NET

ROMAEUROPA FESTIVAL

THE PLACE

 

ARTE VISIVA

Da buoni amanti della musica quali siete, passate con lei la maggior parte del tempo libero. Ricordando che anche attraverso un’esperienza visiva è possibile ricevere una emozione intensa e stimolante, questo mese vi consiglio:  

Mostra-vernissage “FRAMMENTI” del pittore napoletano Maurizio Yorck esposta dal 9  al 20 dicembre all’Happening di Roma, zona Ponte Milvio.  Corpi umani e figure in movimento, i colori sono sempre caldi  e spesso fortemente indicativi dello stato d’animo. Il contrasto di luce e ombra esalta i profili, offrendo una percezione di grande dinamicità. In questa ultima personale del 2008 assistiamo all’evoluzione dell’artista dal figurativo all’Urban, tema a lui molto caro e che svilupperà nel 2009 in una personale dedicata. Bellissimi gli Urban visti in anteprima da Romalive nello studio trasteverino di Yorck. Una Roma notturna tra pioggia e fanali viene fuori con grande naturalezza dal pennello di questo artista dallo sguardo attento ai piccoli dettagli,  anche dell’animo umano. Momenti di intenso grafismo sia nel figurativo sia nell’urban.

9-20/12  FRAMMENTI  Mostra-Vernissage di Yorck
HAPPENING – Via Castelnuovo di Porto, 4 – Zona Ponte Milvio

yorck

 

 

 

ALDO BASSI QUARTET AL CHARITY Cafè

Standard

 

 

 

Domani sera al Charity Cafè Jazz Club, in Via Panisperna, nel cuore del Rione Monti, Aldo Bassi porta in scena il suo Quartetto. I musicisti guidati dal trombettista jazz di lunga esperienza presenteranno in anteprima assoluta alcuni brani originali scritti da Bassi, che faranno parte dell’album in uscita nei primi mesi del 2009 che si intitolerà New Research.

nella foto di www.silvialisotti.com la tromba di Aldo Bassi

Bassi è sicuramente uno dei trombettisti più interessanti della scena jazz italiana ed è accompagnato da Alessandro Bravo al pianoforte, Stefano Nunzi al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria. Il quartetto, offre un repertorio che stilisticamente si accosta sia al mondo europeo che a quello americano, seguendo le trasformazioni che il jazz sta avendo negli ultimi anni. Nei brani sono frequenti tempi dispari e poliritmie, mentre armonie e melodie attingono alla familiarità della musica classica. L’improvvisazione rimane l’elemento forte che completa il “sound” del gruppo.

 

 SABATO 22 NOVEMBRE 2008 ORE 22:00

Food wine cocktail & jazz
Live in Rome since 2000
Via Panisperna, 68 – Rione Monti
Roma Tel: 06. 47 82 58 81 
charitycafe@libero.it  www.charitycafe.it  www.myspace.com/charityjazz